Percorso:ANSA.it > Speciali > News
Nuovo sisma Tutti i titoli

Emilia piegata, la terra trema ancora

27 vittime e oltre 14mila sfollati

23 giugno, 17:37
Un'abitazione in una frazione di Mirandola Un'abitazione in una frazione di Mirandola
Emilia piegata, la terra trema ancora

Sale a 27 il bilancio delle vittime del terremoto che ha colpito l'Emilia mentre la terra continua a tremare. Oltre alla paura di nuove repliche, per gli emiliani restano all'orizzonte alcune incognite: c'e' l'incubo della siccita', che segue  alla rottura delle reti di bonifica, il fermo dell'industria e l'allarme lanciato dagli albergatori riguardo ad un possibile calo del turismo.

Gli effetti del terremoto rischiano infatti di essere pesanti sull'industria e sul settore dei viaggi. "Si teme, e credo sia abbastanza vicino alla realtà, che ci sia uno stop produttivo di almeno 4-6 mesi", stima il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, aggiungendo: "Nell'area si produce un po' di più dell'1% del nostro Pil, rischiamo qualche frazione di punto di Pil soltanto a causa del terremoto".

Un altro capitolo e' quello degli edifici scolastici: sono 219 le scuole statali lesionate in Emilia-Romagna (erano 69 dopo il primo sisma del 20 maggio). Di queste, 121 sono totalmente inagibili e 94 parzialmente.

I magistrati, che hanno annunciato che salira' il numero degli indagati per i crolli, dovranno anche verificare la questione deposito gas a Rivara di San Felice sul Panaro. L'indagine dovra' capire innanzitutto se le trivellazioni sono state fatte o meno ed eventualmente che legame possano aver avuto con il sisma.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA