Percorso:ANSA.it > Speciali > News
l'uomo nello spazio Tutti i titoli

Nasa manda in pensione shuttle discovery

La navetta spaziale trasportata in un museo a Washington

17 aprile, 17:55
Discovery vola sul Washington Dulles International Airport Discovery vola sul Washington Dulles International Airport
Nasa manda in pensione shuttle discovery

Va in pensione il Discovery. Dopo trent'anni di servizio, la navetta spaziale più vecchia e più usata dalla Nasa ha compiuto oggi il suo ultimo viaggio, questa volta verso un museo a Washington, dove verrà messa in mostra. Il Discovery è partito questa mattina dal Kennedy Space Center, in Florida, a bordo di un jumbo jet modificato per l'occasione. Alla partenza hanno assistito circa duemila persone, tra vecchi impiegati del programma shuttle, vip, giornalisti e turisti. La folla ha salutato con una vera e propria ovazione il momento in cui la navetta ha preso il volo. Il Discovery ha alle spalle 39 missioni e sarà il primo di una flotta di tre shuttle che andranno in pensione a finire in un museo. Sarà in mostra al Dulles International Airport, al posto del prototipo 'Enterprise', che invece sarà esposto a New York.

Il 12 aprile e' una data importante per lo spazio: nel 1961 la Vostok ha portato il primo uomo in orbita; 20 anni piu' tardi il primo shuttle, il Columbia, inaugurava la nuova stagione di voli umani che ha permesso di costruire la piu' grande struttura mai assemblata in orbita: la Stazione Spaziale Internazionale. Il 12 aprile 1981 a bordo del Columbia c'erano gli astronauti John Young e Robert Crippen: era la prima volta nella storia dello spazio che una navetta affrontava il suo primo volo con un equipaggio a bordo. E' un anniversario importante, che arriva proprio mentre la navetta americana si prepara ad uscire di scena. Volera' ancora solo sue volte: a fine aprile e in estate.

Le tre navette rimaste della storica flotta diventeranno oggetti da museo. Sara' questo il destino dell'Endeavour, dell'Atlantis e del Discovery, che ha volato per l'ultima volta all'inizio di marzo. Del Columbia e del Challenger, protagonisti di due momenti tragici della storia dello spazio, non restano che rottami, ma anche quelli sono stati richiesti dal piu' celebre dei musei dedicati allo spazio, lo Smithsonian National and Air Museum a Washington.

Complessivamente le 5 navette hanno fatto piu' di 130 voli, portando in orbita oltre 350 persone e percorrendo almeno mezzo miliardo di chilometri: una distanza sufficiente a coprire lo spazio che separa la Terra da Giove. Lo shuttle merita un posto nella storia dei voli spaziali perche' e' stato il primo velivolo riutilizzabile, capace di raggiungere l'orbita con una potenza grandissima e di atterrare leggero come un aliante. Inizialmente ha funzionato come un laboratorio unico, nel quale era finalmente possibile fare esperimenti senza gravita', poi e' diventato il veicolo indispensabile per portare in orbita i grandi moduli della Stazione Spaziale e per assemblarli e per portare gli astronauti a compiere missioni celebri, come quelle per la manutenzione del telescopio spaziale Hubble.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA