Percorso:ANSA.it > Protagonisti > News

Dilma Rousseff

L'ex guerrigliera uscita vincitrice dalle elezioni di ottobre, è la prima presidente donna del Brasile

02 gennaio, 12:18
Arriva Rousseff, finisce era Lula
Arriva Rousseff, finisce era Lula
Dilma Rousseff

 SAN PAOLO - Dilma Rousseff, l'ex guerrigliera uscita vincitrice dalle elezioni dello scorso ottobre, dal primo gennaio è la prima presidente donna del Brasile. Il suo passato di militante contro la dittatura militare brasiliana (1964-85), torturata in prigione per 22 giorni di seguito, la sua lotta vinta l'anno scorso contro un cancro linfatico, la sua grinta di ministra pragmatica, dal temperamento duro e esplosivo, l'hanno resa una ''signora di ferro'' alla Margaret Thatcher, ma con un orientamento decisamente di sinistra.

La Rousseff e' nata 62 anni fa a Belo Horizonte da una famiglia agiata, con un padre bulgaro, poeta e ingegnere, che cambio' il cognome da Russev in Rousseff. Dalla sua infanzia le e' rimasto il sogno di diventare ballerina classica e la fama di divoratrice di libri: sugli aerei che la portano in giro per tutto l'immenso Brasile, legge appartata il suo Dostoievsky e i classici della mitologia greca, ascoltando opera italiana in cuffia.

Negli Anni '60 si era arruolata in un'organizzazione marxista che compi' vere e proprie azioni di guerriglia, come il clamoroso furto della cassaforte di un ex governatore con dentro 2 milioni e mezzo di dollari. Arrestata a San Paolo nel gennaio del 1970 e sospettata di essere ''la papessa dei guerriglieri'', usci' di prigione solo tre anni dopo. A questo punto inizia una carriera politica che, attraverso vari incarichi economici a Porto Alegre, la porta nel 2001 a scegliere come partito il Pt (Partito dei Lavoratori) di Lula e nel 2003 a diventare ministro dell'Energia e miniere nel primo mandato dell'ex tornitore meccanico. La Rousseff ha avuto grande successo con il programma 'Luce per Tutti' e ha guidato il paese verso le prime scoperte dei giganteschi giacimenti di petrolio, non senza (si dice) far piangere col suo stile stakanovista e intransigente il presidente della Petrobras, Jose' Sergio Gabrielli. Nominata braccio destro di Lula nel 2005 come ministro della Casa Civile (di fatto equivalente al primo ministro) e conclamata ''madre del Pac'' (il colossale programma di accelerazione della crescita brasiliana), e' giunta nel febbraio di quest'anno alla nomination del ''Partido dos Trabalhadores'' come candidata ufficiale alla successione di Lula , arrivato al termine dei suoi due mandati. Divorziata due volte, da qualche mese e' diventata nonna di Gabriel, nato dalla sua unica figlia Paula.

Lula la ammira da quando la vide la prima volta ''col computerino sotto il braccio'' e ne percepi' subito la differenza dagli altri. Buttatasi alle spalle la burtta avventura del tumore, che le ha fatto usare una parrucca per sette mesi, durante la campagna elettorale Dilma ha rinnovato la sua immagine con chirurgia plastica, lenti a contatto e una pettinatura firmata da Celso Kamura, re dei parrucchieri di San Paolo.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni