Percorso:ANSA.it > Politica > News

Letta: c'è inversione tendenza, porterà crescita

'Possibile una crescita del 2% nel 2015, +1% nel 2014'

19 dicembre, 15:03
Letta
Letta
Letta: c'è inversione tendenza, porterà crescita

"Un' inversione di tendenza c'è e sicuramente porterà crescita". Lo dice il premier Enrico Letta al tg3. 'Il governo ha messo in campo iniziative ma il disagio c'è. La gente soffre e stiamo cercando di intervenire, ma con un passo alla volta, non abbiamo la bacchetta magica". Poi sulle unioni civili: ''Affronteremo tutti i temi, anche questo. Vedo buona volontà da parte di tutti", ha spiegato il premier. ''Tutto ciò che fa più occupazione è benvenuto''. Così il premier Enrico Letta ha risposto al Tg3 che gli faceva notare come si parli di nuovo a modifiche all'articolo 18 per i neo assunti.

Nella legge di stabilità "ci sono tutte cose che vanno nella direzione giusta senza sfasciare i conti. Noi dobbiamo essere come una normale famiglia italiana che investe e spende senza sfasciare i conti e senza rimettersi a fare i debiti".

"L'1% di crescita l'anno prossimo e un 2% nel 2015% è un obiettivo alla nostra portata se i tassi di interesse rimangono bassi, la fiducia nell'Italia resta forte e, ovviamente, i conti rimangano in ordine". Così il premier Enrico Letta alla Conferenza degli ambasciatori.

Crescita ma senza sfasciare conti pubblici - "Fare piu' crescita sfasciando i conti pubblici non e' nostra intenzione" ha aggiunto Letta a chi "in questi giorni, in queste ore, sta chiedendo di piu'". "Abbiamo conti in ordine e una rinnovata prospettiva di crescita" senza aver "rovinato" i saldi, ha aggiunto.

Tagli lineari sono perversi,cerchiamo eliminarli - Nonostante il suo lavoro, la Farnesina "è tra i ministeri più toccati dalla logica perversa dei tagli lineari degli anni scorsi". Una logica "che interviene senza intelligenza". Lo ha detto il premier Enrico Letta alla Farnesina ricordando "il tentativo che stiamo facendo con la spending review di eliminare i tagli lineari".

Otto mesi su montagne russe, ora pensare in grande  - Il "Governo ha vissuto 8 mesi sulle montagne russe ma intende vivere i prossimo messi con determinazione e impegno. Nonostante le difficoltà vogliamo il paese torni a pensare in grande, ce la faremo". Lo ha detto il premier Enrico Letta alla Conferenza degli Ambasciatori alla Farnesina.

Stanno germogliando semi ripresa  - "In questi giorni, in queste settimane stanno germogliando i semi della ripresa che abbiamo davanti". Lo sottolinea il premier Enrico Letta in un videomessaggio all'assemblea dell'Anfia, evidenziando che "è stata arrestata la caduta del Pil e i tassi sono scesi a livello significativo".

Italia manterrà primato industria - "L'Italia non vuole abbandonare il suo primato tradizionale in campo industriale. Lo vogliamo portare avanti": lo assicura premier Enrico Letta, in un videomessaggio all'assemblea dell'Anfia dal titolo 'Fare industria automotive in Italia oggi. Una scelta possibile?'. "E' un impegno", aggiunge Letta.

Ue, non ci impantanaremo in ruolo presidenziale  - L'Italia "non si fara' impantanare dal ruolo presidenziale" nell'Ue, ma "fara' di piu' perchè l'Europa faccia passa avanti" con una parola d'ordine: crescita e lavoro dopo anni di crisi e austerità. Lo ha detto il premier Enrico Letta alla Conferenza degli ambasciatori parlando della prossima presidenza di turno italiana dell'Ue.

Chiudere Unione bancaria ,a Bruxelles determinato - Il tema dell'Unione bancaria e' "un punto che dobbiamo chiudere: vado domani a Bruxelles determinato a raggiungere questo obiettivo". Lo ha detto il premier Enrico Letta intervenendo alla X Conferenza degli ambasciatori.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni