Percorso:ANSA.it > Politica > News

Giulia Ligresti, sono dispiaciuta

Figlia di Salvatore, carcere duro

15 novembre, 13:12
Giulia Ligresti
Giulia Ligresti
Giulia Ligresti, sono dispiaciuta

"Dispiaciuta". Così Giulia Ligresti si definisce nella prima intervista televisiva da quando, il 17 luglio scorso, venne arrestata nell'ambito dell'inchiesta Fonsai. Dispiaciuta "per chi ha subito danni per questa storia", dice a Bruno Vespa durante Porta a Porta, e anche per le conseguenze su Annamaria Cancellieri. Il caso del ministro della Giustizia amica dei Ligresti, finita nei guai per essersi interessata proprio alle sue condizioni di salute, torna ad agitare la politica. Ad alimentare le polemiche, nuovi particolari sulle telefonate con i Ligresti, da sempre amici di famiglia che nei giorni in cui il caso Fonsai occupava le prime pagine dei giornali si rivolsero a lei perché preoccupati per la salute della figlia di Salvatore, l'unica ad essere già uscita dall'inchiesta della procura di Torino per falso in bilancio dopo aver patteggiato 2 anni e 8 mesi.

"Mi dispiace moltissimo - dice in tv Giulia Ligresti -. Mi dispiace comunque per le persone che in qualche modo mi sono state vicine che hanno cercato di aiutarmi in un momento per me di grandissima difficoltà". In carcere dal 17 luglio, quando venne arrestata insieme al padre e alla sorella Jonella, è rimasta in una cella del carcere di Vercelli fino alla fine di agosto, quando - dopo aver perso circa sei chili come accertato dal medico legale Roberto Testi nella sua relazione - il tribunale di Torino le concesse i domiciliari. Giulia Ligresti parla dei giorni trascorsi in carcere come "un'esperienza durissima", "una condizione molto molto dura": "in alcuni momenti - rivela - ho pensato di non farcela e anche che non valesse la pena resistere". A darle la forza per andare avanti le tante "persone meravigliose" conosciute dietro le sbarre: "volontari, personale, detenute - sottolinea - che mi hanno aiutato a superare momenti difficili". Giulia Ligresti, tornata libera lo scorso 19 settembre, parla anche dei guai che hanno travolto la sua famiglia e il gruppo Fonsai. "Ho tentato più volte di chiedere una diminuzione dell'aumento di capitale, ma non è stato possibile - ricorda -. L'aumento di capitale è stato deciso in un momento di tempesta perfetta sui mercati, con lo spread sopra 500". Una operazione per la quale, in una intercettazione, aveva criticato Piergiorgio Peluso, figlio del ministro Cancellieri che all'epoca era direttore generale di Fonsai ed ora è uno dei principali teste d'accusa della procura di Torino nel processo immediato che si aprirà il prossimo 4 dicembre. "Le intercettazioni sono frammenti di dialoghi, con persone che magari non sono a conoscenza dei fatti e andrebbero inquadrate in un contesto più generale - conclude Giulia Ligresti - ma sicuramente bisogna pensare a una soluzione diversa rispetto a un aumento di capitale così importante".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni