Percorso:ANSA.it > Politica > News

Decadenza Berlusconi? Per Pdl legge non retroattiva

Affiorano dubbi anche tra costituzionalisti

04 agosto, 10:11

di Corrado Sessa
La incandidabilità prevista dalla Legge Severino potrebbe non scattare per Silvio Berlusconi. Questa la tesi del Pdl e anche di un costituzionalista come Francesco Guzzetta. Per la legge del 2012 sono incandidabili coloro che hanno riportato condanne definitive a pene superiori a due anni di reclusione per delitti non colposi per i quali sia prevista la pena della reclusione non inferiore nel massimo a quattro anni. Inoltre, quando una causa di incandidabilità sopravvenga nel corso del mandato si verifica la decadenza che deve essere dichiarata dall'assemblea. Questa norma, entrata a far parte del codice penale sotto il governo Monti, e, a suo tempo, considerata da alcuni ''troppo blanda'' per evitare di avere corrotti in Parlamento, sembrava quindi doversi applicare a Silvio Berlusconi. Il condizionale è però d'obbligo, e a dirimere la questione dovrà essere in primo luogo la Giunta delle Immunità del Senato.

Nel Pdl c'è infatti chi afferma che la legge Severino non è applicabile a Berlusconi: ''La norma sulla decadenza dal Parlamento non è applicabile a Silvio Berlusconi, perche' i reati per i quali e' stato condannato sono stati commessi prima dell'entrata in vigore della legge'', dice il senatore Carlo Giovanardi (Pdl), che è membro della Giunta per le autorizzazioni di Palazzo Madama. ''Un senatore può essere sottoposto ad un voto dell'Assemblea che ne riconosca la 'ineleggibilità sopravvenuta' soltanto se condannato per reati commessi successivamente al dicembre 2012 ''ribadisce Giovanardi che accusa la sinistra di voler ''cancellare'' per il leader del centrodestra le norme della Costituzione.

''A meno che non si voglia sostenere 'ad personam' soltanto per lui la retroattività della Legge penale e colpirlo con sanzioni non previste a quell'epoca'', conclude Giovanardi. Sulla stessa posizione il senatore del Pdl Luigi Compagna che se la prende, in particolare, con il segretario del Pd Epifani accusato di ''pretendere dal Senato la decadenza di Berlusconi dal mandato parlamentare in base ad una sentenza della Cassazione su una vicenda anteriore alla legge cui il volenteroso Epifani si richiama''. ''La sua opinione - sostiene Compagna - abbatte principi costituzionali irrinunciabili sui quali il presidente della Repubblica non consentirà forzature e intimidazioni squadriste''. Peraltro Compagna invita il presidente del Senato Pietro Grasso ad esprimersi prima che si riunisca la Giunta di Palazzo Madama. A sostegno delle tesi del Pdl arrivano le riflessioni di Guzzetta: ''L'incandidabilità e l'ineleggibilità sopravvenuta come conseguenza della condanna, prevista dalla legge Severino avrebbe - sottolinea il costituzionalista - un'applicazione retroattiva il che suscita notevoli dubbi sul piano della costituzionalità e di una possibile violazione della convenzione europea dei diritti dell'uomo''. Non la pensa così il presidente emerito della Corte Costituzionale Valerio Onida che sottolinea come ''la ratio della legge Severino è di impedire l'ingresso o la permanenza in Parlamento di chi sia stato condannato per determinati tipi di reati e a una certa quantità di pena'', caso in cui rientra la sentenza definitiva su Berlusconi. ''Quando l'assemblea è investita dell'esame della causa di decadenza - avverte Onida - non ha un potere di scelta politica, se far decadere o meno il soggetto. Deve solo applicare la legge''. A fronte di queste prime dispute, il segretario del Psi Riccardo Nencini, eletto nelle liste del Pd al Senato commenta: ''Quando l'interpretazione della norma che ne prevede la decadenza sarà chiara, noi in Senato non ci tireremo indietro dal farla applicare con rigore''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni