Percorso:ANSA.it > Politica > News

Papa: no allo strapotere dell'opinione pubblica

Il pontefice ai seminaristi romani: si parla di tante cose sulla Chiesa ma speriamo si parli anche della sua fede

16 febbraio, 17:03
Papa Benedetto XVI durante un momento dell'Udienza Generale nell'Aula Nervi, Citta' del Vaticano
Papa Benedetto XVI durante un momento dell'Udienza Generale nell'Aula Nervi, Citta' del Vaticano
Papa: no allo strapotere dell'opinione pubblica
di Fausto Gasparroni
 
CITTA' DEL VATICANO - Pur senza citarli direttamente, Benedetto XVI reagisce agli scandali che coinvolgono il Vaticano, alle notizie sui presunti complotti, alla fuga di documenti riservati che poi finiscono sulla stampa. E parlando questo pomeriggio ai seminaristi romani se la prende col ''potere del male'', che oggi si annida anche in ''due grandi poteri che di per se' sono utili, ma facilmente abusabili: quello della finanza e quello dei media''. Mentre in Vaticano vanno avanti gli accertamenti sulle ''talpe'' che hanno fatto filtrare lettere riservate sul caso Vigano', sullo Ior e sul presunto complotto contro il Papa (oggi Repubblica da' come gia' individuati i responsabili, in uffici della Segreteria di Stato), Ratzinger approfitta di una ''lectio divina'' ai giovani avviati al sacerdozio per togliersi piu' di un sassolino dalle scarpe. ''Possiamo riflettere oggi sulla Chiesa, su come sta oggi la Chiesa, che si parla tanto della Chiesa di Roma si dicono tante cose: speriamo si parli anche della nostra fede'', ha detto. ''Preghiamo il Signore perche' sia cosi' e si parli non di tante altre cose, ma della fede della Chiesa di Roma'', ha aggiunto. Il vero affondo e' poi contro quello che ha chiamato il ''potere del male'', che, ha detto, ''oggi e' per esempio in due grandi poteri che di per se' sono utili e buoni, ma facilmente abusabili: il potere della finanza e il potere dei media. Ambedue necessari, utili ma talmente abusabili che spesso diventano il contrario delle loro intenzioni vere''. Secondo Benedetto XVI, oggi ''vediamo come il mondo della finanza puo' dominare sull'uomo. L'avere e l'apparire dominano il mondo e lo schiavizzano''. Per il Pontefice, ''il mondo della finanza non e' piu' uno strumento per favorire il benessere, per favorire la vita dell'uomo, ma diventa un potere che lo opprime, come adorare in 'mammona' la divinita' falsa che domina il mondo''. Il Papa ha quindi invitato a ''non essere conformisti'', a ''non sottomettersi'' a questo potere, a 'usarlo invece come un mezzo''. A proposito, poi, del ''potere dell'opinione pubblica'', il Papa ha sottolineato che ''c'e' un gran bisogno di informazione, di conoscenza della realta' del mondo, ma c'e' un potere dell'apparenza che alla fine conta piu' della realta' stessa''. ''Un'apparenza - ha spiegato - che si sovrappone alla realta' stessa, diventa piu' importante, mentre l'uomo non segue piu' la verita' ma vuole soprattutto apparire''. Anche contro questo, ''esiste un non conformismo cristiano''. ''Vogliamo non l'apparenza - ha avvertito - ma la verita', e questo ci da' la vera liberta'''. Anche in mattinata, nell'udienza generale nell'Aula Paolo VI, non era mancata un'esortazione ai fedeli che in controluce puo' essere letta anche come un riferimento al clima di tensione, di scontri sotterranei, che si respira nelle segrete stanze. ''Gesu' che chiede al Padre di perdonare coloro che lo stanno crocifiggendo ci invita al difficile gesto di pregare anche per coloro che ci fanno torto, ci hanno danneggiato, sapendo perdonare sempre, affinche' la luce di Dio possa illuminare il loro cuore; ci invita, cioe', a vivere, nella nostra preghiera, lo stesso atteggiamento di misericordia e di amore che Dio ha nei nostri confronti'', ha detto parlando della preghiera di Gesu' che sulla croce chiede a Dio ''il perdono per i propri carnefici''.
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni