Percorso:ANSA.it > Politica > News

Pd: Liberal chiedono dimissioni di Fassina

Richiesta firmata da Bianco e Ichino

23 novembre, 20:12
Stefano Fassina
Stefano Fassina
Pd: Liberal chiedono dimissioni di Fassina

di Cristina Ferrulli

ROMA - Aveva sfidato chi chiedeva la sua testa a uscire allo scoperto. E oggi l'ala liberal del Pd, capitanata da Enzo Bianco insieme a Pietro Ichino, ha chiesto a viso aperto le dimissioni del responsabile economico Stefano Fassina, reo di esprimere posizioni contro la politica economica europea e ricette non riformiste sul mercato del lavoro. "Fassina si rifà alla linea del partito, non capisco la richiesta", si arrabbia Pier Luigi Bersani, impegnato in una faticosa sintesi tra le varie anime del partito, che comunque oggi fanno quadrato intorno al responsabile economia.

Fassina, bocconiano come il premier Mario Monti, su posizioni laburiste e spesso vicino alla linea della Cgil, è stato nell'ultimo periodo al centro di accesi botta e risposta dentro il Pd: con il vicesegretario Enrico Letta in merito alla lettera della Bce, a suo avviso recessiva, con Matteo Renzi accusato di "rimpacchettare come nuove ricette fallite", e, più volte con il senatore Piero Ichino, accusato con la proposta di flexsecurity sul mercato del lavoro di voler facilitare i licenziamenti.

Dentro il Pd c'é chi considera tiepide le sue posizioni a sostegno del governo Monti così come, a quanto si apprende da ambienti parlamentari, le critiche di qualche giorno fa alle ricette "depressive" del commissario europeo Olli Rehn non sono piaciute nemmeno al Colle, che si sarebbe lamentato con il vertice del partito. Materia sufficiente secondo i liberal per chiedere le dimissioni del responsabile economico.

"Le sue posizioni - scrivono Bianco insieme a Ludina Barzini, Andrea Marcucci, Pietro Ichino e Luigi De Sena - appaiono in netta dissonanza rispetto alle linee di responsabilità e di rigore assunte giustamente dal segretario". Così come, incalzano, "le sue soluzioni, ispirate alle vecchie culture politiche del secolo passato, non sono compatibili con il dovere di rappresentare il complesso delle posizioni assunte dal Pd". Un atto d'accusa che ha l'effetto di ricompattare il Pd al di là delle differenze di veduta sulla politica economica. Bersani lo difende mostrandosi stupito che la richiesta di un passo indietro arrivi dai liberal e garantendo che "il Pd ha idee chiare sull'economia e sul lavoro e Fassina si rifà a documenti approvati dal partito".

In difesa del responsabile economia anche Walter Veltroni per il quale "il Paese ha ben altri problemi oggi, problemi drammatici che chiedono responsabilità". Contrari alla 'defenestrazione' pur con opinioni diverse anche Ignazio Marino, e Marco Follini evidenzia come "un partito non è né una falange macedone, né un orologio svizzero". Dal canto suo, Fassina non entra nel merito delle critiche e si limita ad invitare i colleghi di partito ad aggiornarsi: "Per Natale - scrive su Facebook - regalerò loro un abbonamento al Financial Times così possono leggere il dibattito internazionale di politica economica e ritrovare le posizioni, aggiornate e non ideologiche, della cultura liberale".

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni