Percorso:ANSA.it > Politica > News

Nucleare: per voto estero ultima parola a Cassazione

Vito, decideranno uffici competenti. Fli critica risposta ministro

10 giugno, 15:23

ROMA - Sul voto degli italiani all'estero, che hanno votato sul nucleare sulla base della vecchia formulazione del quesito, l'ultima parola la dira' la Cassazione. Non e' possibile, infatti, ristampare le schede 'grigie', (quelle per il nucleare), per gli italiani all'estero, i quali, del resto, hanno gia' votato. Oggi, a nome del Viminale, ha parlato in proposito, durante il question time, il ministro per i Rapporti con il Parlamento Elio Vito. Mentre in Italia e' in corso la stampa delle schede con il quesito sul nucleare, per i 3,2 milioni di elettori italiani all'estero, che hanno gia' votato, ''é impossibile procedere ad una nuova stampa delle schede con il nuovo quesito referendario", ha chiarito Vito. ''Dopo la sentenza della Corte Costituzionale il ministero dell'Interno ha reso noto che sono in corso di stampa in tutto il Paese le schede referendarie di colore grigio con la nuova formulazione del quesito", ha spiegato il ministro. Invece, ogni decisione sulla validità dei voti referendari già espressi dagli italiani all'estero "é riservata agli uffici competenti per legge". Per quanto riguarda il "voto degli italiani all'estero, spetta all'Ufficio centrale per la circoscrizione estero presso la Corte d'Appello di Roma" esaminare le schede, comprese quelle con il vecchio quesito, nella sede di Castelnuovo di Porto (Roma). Dopo lo scrutinio, che iniziera' dalle ore 15 di lunedi' 13 giugno contestualmente allo scrutinio in tutte le schede delle sezioni elettorali italiane, si mandera' tutto il materiale scrutinato all'Ufficio centrale per i referendum della Cassazione che decidera' in merito.

La questione, dunque, si porra' dopo il 13 giugno e si porra', probabilmente, solo se i voti degli italiani all'estero saranno determinanti per il raggiungimento del quorum o il ribaltamento del risultato del referendum. Il ministro Vito oggi ha ricordato che agli italiani all'estero sono stati inviati dai consolati entro il 25 maggio i plichi con i quattro quesiti referendari, compreso quello con la vecchia formulazione, e che gli elettori hanno già votato entro il 2 giugno scorso. In ogni caso, questi plichi partiranno domani dai consolati con valigetta diplomatica diretti all'ufficio competente di Castelnuovo di Porto. Le schede dovranno arrivare entro le 16. Quelle che tarderanno saranno bruciate, come prevede la legge. E intanto non mancano le polemiche: ''Bella risposta oggi al question time: invece di dare una soluzione al problema il Governo rimanda la decisione di validare o meno il terzo quesito per gli italiani all'estero, riconoscendo tale discrezionalità alla Commissione elettorale competente a Roma", ha commentato Aldo Di Biagio, deputato Fli. "Ma di fatto - ha proseguito - al di là della burocrazia e dei giochi di parole, il nostro caro Governo si vuole riservare fino all'ultimo la possibilità o meno di giocare anche su quel bacino di voti: se servono li riterrà validi, se invece non servono saranno annullati. Ancora una volta i cittadini all'estero vengono messi in mezzo solo se fa comodo''.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni