Percorso:ANSA.it > Politica > News

Il profilo di Paolo Maddalena, nuovo vicepresidente

10 dicembre, 12:26

ROMA - Il primo atto del neoeletto della Corte Costituzionale Ugo De Siervo e' stato quello di nominare Paolo Maddalena come suo vice. ''Io e Maddalena - ha detto - siamo gli ultimi dei Mohicani perche' e' la terza volta che decidiamo su cause delicate'', ha detto De Siervo facendo riferimento alle due precedenti decisioni che la Corte ha preso sul lodo Schifani e sul lodo Alfano, e su quella che e' imminente relativa al legittimo impedimento.

Settantaquattro anni, napoletano, Maddalena si laurea in Giurisprudenza con il massimo dei voti presso l'Universita' degli Studi di Napoli nel 1958 e comincia la sua carriera presso il ministero dell'Interno con l'incarico di consigliere di Prefettura. Entra nella magistratura della Corte dei Conti nel 1971. Dopo i primi otto mesi e mezzo trascorsi presso la delegazione di Potenza, viene destinato alla Procura generale, contenzioso contabile, dove presta servizio fino alla nomina di Procuratore regionale del Lazio, nel 1995. Nel 2000 viene nominato presidente per la Sezione giurisdizionale della Sardegna. La problematica ambientale e i suoi risvolti in fatto di responsabilita' amministrativa e di danno pubblico hanno contraddistinto la sua attivita'. Nel lungo periodo di lavoro presso la procura generale della Corte di Conti, ad esempio, Maddalena ha lavorato agli atti relativi ai fanghi rossi di Scarlino, al 'mostro di Fuenti', al lago di Nemi. Negli stessi anni ha inoltre fatto parte del gruppo di studio 'Ecologia e territorio' istituito presso la Corte di Cassazione. Prima di entrare in magistratura contabile ha conseguito la libera docenza di Istituzioni di diritto romani presso l'Universita' di Napoli, e successivamente ha superato le prove di concorso per professore associato di di Diritto costituzionale e Istituzioni di diritto pubblico. Ha tenuto corsi e insegnato alle Universita' di Pavia, mentre a quella di Viterbo ha vinto un concorso in sede europea che lo ha portato ad essere titolare della cattedra Jean Monnet di 'Diritto della Comunita' europea per il patrimonio culturale e ambientale' per circa un quindicennio. La Corte dei Conti lo ha eletto giudice costituzionale nel luglio del 2002, e il suo mandato novennale alla Corte scadra' il prossimo luglio.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni