Percorso:ANSA.it > Politica > News

Usa, sì a processo contro Vaticano

Via ultimo ostacolo a causa civile in Oregon

29 giugno, 10:25
San Pietro in Vaticano
San Pietro in Vaticano
Usa, sì a processo contro Vaticano
NEW YORK - Nell'ultimo giorno in sessione, la Corte Suprema, decidendo di non esprimersi sul ricorso del Vaticano nel caso dell'Oregon 'Anonimo contro Santa Sede', ha tolto l'ultimo ostacolo al processo civile del Vaticano per un caso di
pedofilia dell'Oregon. Secondo le prime interpretazioni, i giudici hanno riconosciuto che il Vaticano puo' essere considerato civilmente responsabile delle azioni dei preti pedofili. I giudici non hanno accompagnato il 'no' all'esame del caso con una motivazione.
 
''L'azione della Corte e' una risposta alle preghiere di migliaia di sopravvissuti alle molestie sessuali dei preti che finalmente avranno una chance di avere giustizia''. Lo ha detto Jeff Anderson, l'avvocato che accusa il Vaticano nel caso 'Anonimo contro Santa Sede' di cui oggi la Corte Suprema ha accettato l'esame.
 
BELGIO, SI DIMETTE COMMISSIONE ADRIAENSSENS - La commissione creata dalla Chiesa per esaminare i casi di abusi sessuali sui minori in Belgio, guidata da Peter Adriaenssens, si e' dimessa nella sua totalita'. Lo si e' appreso da fonti di stampa.

''Ci dimettiamo perche' la fiducia tra la giustizia e la Commissione e' stata deteriorata e di conseguenza anche la fiducia tra la commissione e le vittime che si sono rivolte a noi'', ha detto Karlinin Demasuer, uno dei membri della commissione, facendo riferimento alle perquisizioni avvenute giovedi' all'arcivescovado di Mechelen e al sequestro dei 475 dossier raccolti dalla Commissione da parte della procura di Bruxelles. Il presidente della commissione, il professore dell'Universita' di Lovanio Peter Adriaenssens, aveva inviato ieri sera una e-mail ai componenti dell'organismo, preannunciando la sua intenzione di dimettersi dall'incarico. Stamattina, dopo una breve discussione, tutti i componenti hanno deciso di seguire il suo gesto. ''Il dibattito su come risolvere i problemi delle vittime si sposta ora tra i responsabili politici, la giustizia e l'opinione pubblica'', ha detto Adriaenssens, dando conto della decisione collettiva di gettare la spugna. Le dimissioni della commissione lascia un vuoto: molte delle vittime che si erano rivolte a questo organismo indipendente creato nel 2000 per denunciare gli abusi, nel quadro di una relazione pastorale con la Conferenza episcopale belga, avevano chiesto esplicitamente di non volere fare ricorso alla giustizia. Ma i 475 dossier sono ora nelle mani degli investigatori e la giustizia dovra' fare il suo corso. La decisione sul futuro della Commissione e' invece nelle mani della Chiesa che decidera' giovedi' se mantenerla con altri membri o se mettere la parola fine a questa esperienza.

SCHOENBORN SI SCUSA PER CRITICHE A SODANO - In udienza oggi da papa Benedetto XVI, il cardinale di Vienna, Cristoph Schoenborn, ha espresso il suo ''dispiacere'' per alcune affermazioni critiche da lui fatte sul conto dell'ex segretario di Stato vaticano, Angelo Sodano, nell'ambito del caso dell'ex cardinale di Vienna, Hans Hermann Groer, accusato e dimissionato per pedofilia. All'incontro tra Ratzinger e Schoenborn, si sono aggiunti anche Sodano, attuale decano del collegio cardinalizio, e il segretario di Stato Vaticano in carica, card. Tarcisio Bertone.
 
PAPA A SCHOENBORN: SOLO IO POSSO CRITICARE CARDINALI - Solo il Papa puo' criticare o muovere accuse a un cardinale: e' quanto e' stato ricordato oggi all'arcivescovo di Vienna, card. Christoph Schoenborn, che nelle settimane scorse aveva rimproverato all'allora segretario di Stato, card. Angelo Sodano, di aver protetto il precedente capo della diocesi viennese, Hans Hermann Groer, alla fine dimesso per le accuse di pedofilia. Lo riferisce un comunicato del Vaticano.
 
USA, LEGALE VATICANO: SIAMO NEL GIUSTO - L'avvocato del Vaticano Jeffrey Lena avrebbe preferito risolvere la questione a livello della Corte Suprema, ''ma la decisione di oggi non significa che eravamo in errore nella interpretazione della legge'. Lena ha ricordato che su questo punto l'amministrazione Obama aveva dato ragione alla Santa Sede: ''I giudici di Washington hanno valutato che il caso non meritava di essere esaminato al loro livello per ora''.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni