Percorso:ANSA.it > Politica > News

Dopo fuorionda 'Striscia' e' crisi al Comune di Latina

Si dimettono 22 consiglieri, decade il sindaco Zaccheo. Arriva un commissario

15 aprile, 21:45

(di Simona Tagliaventi)

ROMA - E' bufera nel Comune di Latina dopo il servizio di "Striscia la Notizia" che ha riportato una conversazione tra la neopresidente delle Regione Lazio Renata Polverini e il sindaco di Latina Vincenzo Zaccheo.

Durante lo scambio di battute, Zaccheo le raccomandava le sue due figlie e screditava l'immagine del neo consigliere e suo collega di partito nel Pdl Claudio Fazzone. Dopo il fuorionda, ventidue consiglieri ex Forza Italia, Pd e gruppo Progetto per Latina hanno depositato in Comune le proprie dimissioni facendo ufficialmente cadere l'amministrazione del sindaco Zaccheo. Tutto accade nel giorno dell'insediamento della Polverini, oggi formalmente proclamata presidente del Lazio. La città di Latina tornerà quindi al voto per l'elezione del sindaco la prossima primavera mentre il Comune sarà guidato da un commissario nominato dalla prefettura. La nomina avverrà entro le 48 ore dalla presentazione in prefettura della documentazione da parte del segretario generale del Comune. Il tg satirico ha mandato ieri sera in onda la conversazione nella quale Zaccheo diceva a Polverini: "Ti prego non appaltare più a Fazzone, ha perso 15.000 voti". "No, no, stai tranquillo!", aveva risposto lei. Zaccheo non aveva mancato poi di chiedere una raccomandazione per le sue figlie: "Non ti dimenticare delle mie figlie!", ottenendo come risposta: "No, ma stai scherzando?". Secca la neopresidente che stamani è stata fermata da una troupe di Striscia: "Lei tranquillizzi i cittadini, io non raccomando nessuno". E poi ha aggiunto, a proposito delle figlie di Zaccheo: "Sono due ragazze che studiano ed escludo che fosse una raccomandazione. Tante persone mi chiedono di poter rappresentare bene la componente femminile della politica, perché tante ragazze mi osservano. Forse voleva dire questo". E su Fazzone la neo governatrice ha detto: "Qualche problema a livello politico locale c'é del quale però io non mi interesso, anche perché è una questione che riguarda un partito. E' un problema loro". Solo nel pomeriggio le parole di Zaccheo: "Lascio l'incarico da sindaco della città dopo otto anni di intensa attività amministrativa durante la quale la città è cresciuta" e "l'impegno a battermi per le affermazioni delle ragioni di Latina in ogni sede, politica e istituzionale non si fermerà". La crisi al Comune di Latina era già stata preannunciata nei giorni scorsi, dopo il fuoco di fila di polemiche, rigorosamente a distanza, tra il gruppo ex An del sindaco Zaccheo e gli ex Forza Italia. Lunedì scorso dopo la riunione del coordinamento provinciale del Pdl, 13 consiglieri avevano presentato le dimissioni a un notaio. L'episodio era però stato subito smentito dal coordinatore provinciale del partito Fazzone: "Si tratta solo di un atto dimostrativo, non c'é nessuna intenzione di sfiduciare Zaccheo". Nella giornata di ieri sono arrivate anche le dimissioni dei consiglieri di opposizione, sei del Pd e altri quattro del gruppo Progetto per Latina. Duro il diretto interessato Fazzone: "Provo pena e vergogna per lui. E' una persona alla quale non rivolgerò mai più la parola, né politicamente né personalmente". Di pessimo inizio per la Polverini, parlano vari esponenti del Pd, dalla deputata del Pd Ileana Argentin al senatore Roberto Di Giovan Paolo. Sarcastico il segretario di Forza Nuova Roberto Fiore: "Zaccheo ha solo due figlie femmine, io ne ho sette. Chiamerò Polverini per vedere se si ricorda delle mie". Per il sindaco di Roma Gianni Alemanno, invece, si è trattato solo di quattro chiacchiere in libertà da parte di Zaccheo".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni