Percorso:ANSA.it > Politica > News

Regionali: Pdl va in piazza, obiettivo 500mila persone

Satira 'viareggina'su Di Pietro, satellite antiflop su S.Giovanni

16 marzo, 20:10

ROMA - L'obiettivo è ambizioso: 500mila persone in piazza San Giovanni sabato a Roma a sostegno del Pdl e di Silvio Berlusconi. Una prova di forza "in difesa del nostro diritto a votare, in difesa del nostro diritto alla privacy, per ribadire i risultati del nostro Governo". Una sfida che non spaventa la 'task force' organizzata dal Pdl appositamente per l'evento di sabato. E si pensa anche ad "una foto satellitare per riprendere dall'alto tutta la piazza" a testimonianza del successo.

Esemplificativi dello sforzo in atto i numeri dell'apparato organizzativo messo in piedi per sabato: oltre 3mila pullman, tre punti di raccolta in città, due cortei che attraverseranno la città con partenza dal Circo Massimo e da via Appia Nuova, un palco di 24 metri per 16 (più grande di quello allestito per la manifestazione del 2 dicembre 2006 dalla Casa delle Libertà), due maxi schermi di 6 metri per 8, 12 telecamere, 4 chilometri di transenne, 150 operai e tecnici al lavoro, 13 gazebo, uno per ogni regione in cui si vota, uno spazio per i Promotori della Libertà, due palchi per la Giovane Italia e i Club della Libertà. Nella sede di via dell'Umiltà si lavora giorno e notte per l'organizzazione della "mega-manifestazione di sabato", mentre i militanti delle organizzazioni giovanili del Pdl preparano "coreografie e slogan da urlare a piazza San Giovanni".

"Stiamo realizzando alcuni striscioni di sostegno a Berlusconi - spiegano - ma questa volta punteremo anche sull'ironia con 'caricature' di Di Pietro e della Bonino, ma anche, senza mancare di rispetto, di quei giudici che hanno impedito la presentazione delle liste". Proprio il 'popolo viola' ed il leader dell'Idv sembrano essere il bersaglio principale della "satira" dei giovani del Pdl: "Stiamo pensando ad una caricatura di Di Pietro in cartapesta, alta 4 metri. Speriamo di farcela in tempo - aggiungono - In ogni caso ci saremo e ci faremo sentire". C'é riserbo, invece, sullo slogan della manifestazione. "Lo rivelerà il presidente", dicono gli organizzatori. Attenzione ovviamente per le misure di sicurezza anche se non è previsto "nulla di particolare rispetto a quelle solite" con un servizio d'ordine che controllerà l'accesso alle aree riservate a parlamentari e stampa a ridosso del palco. Il programma prevede che Berlusconi prenda la parola alle 17. Dalle 15, invece, il maestro Demo Morselli con la sua orchestra intratterrà i militanti del Pdl in attesa del suo arrivo.

MANIFESTARE A ROMA, QUANDO I PARTITI DANNO I 'NUMERI' - La fisica, con il principio della impenetrabilità dei solidi, insegna che due oggetti non possono occupare lo stesso spazio. Eppure c'é chi ritiene che questo classico teorema non si applichi alle persone, soprattutto se convocate in un determinato luogo ad esprimere pubblicamente la loro opinione politica. Fuor di metafora: quando si tratta di conteggiare i partecipanti alle manifestazioni, i partiti "danno i numeri".

Nessuno dotato di un minimo di senso delle proporzioni potrebbe mai ritenere vero che 25 persone possano stare tutte in un metro quadro... a meno che non siano artisti del circo che si esercitino in una improbabile piramide umana di una ventina di metri d'altezza. Eppure è proprio quanto si tenta di accreditare quando l'oratore di turno di una qualsiasi manifestazione a piazza San Giovanni, a Roma, proclama sicuro che ad ascoltarlo c'é un milione di persone. Se si mettono a confronto le dichiarazioni degli organizzatori, qualunque sia il colore, con i dati che emergono dalle planimetrie delle piazze romane, risulta evidente la disparità tra realtà e fantasia. Eppure il conto è semplice, dato che in un metro quadro entrano non più di quattro persone: si prende la superficie totale e si moltiplica per quattro. Tenendo conto, ovviamente, che palco e vie di fuga "rubano" qualcosa.

D'altronde, le vie circostanti alla piazza possono invece aumentare il totale oltre la soglia teorica: tesi quest'ultima che però difficilmente può giustificare presenze quattro o cinque volte superiori a quelle possibili. - Circo Massimo: è la "piazza" romana più capiente è ha una superficie di 140.000 metri quadri. Quindi, la capienza massima è di 560.000 persone. Non è molto usata per manifestazioni politiche. Fu però scelta da Walter Veltroni, nell'ottobre 2008, per il Pd-Day: allora, secondo gli organizzatori, c'erano 2,5 milioni di persone, circa 5 volte la capienza teorica del "bacino". Cioé una densità di circa 20 persone a metro quadro. - Piazza San Giovanni: è seconda per grandezza. Ha una superficie di 39.100 mq, con una capienza totale, quindi, di 156.000 persone. Piazza un tempo tradizionalmente "sindacale" é oggi utilizzata dai confederali per il concerto del Primo Maggio. Ormai da anni è invece la location delle manifestazioni del centrodestra a Roma, come avverrà infatti sabato 20.

Alla manifestazione del Pdl contro Prodi del dicembre 2006 gli organizzatori sostennero che c'erano oltre 2 milioni di persone, cioé oltre 50 persone su ogni singolo metro quadro. - Piazza del Popolo: è al terzo posto, con una superficie di 17.100 mq e, quindi, una capienza di 68.400 persone. Sabato scorso, alla manifestazione promossa dalle opposizioni, gli organizzatori dichiararono 200 mila presenze, "solo" quattro volte quelle possibili. - Piazza Navona: è la quarta in ordine di grandezza, con una superficie di 12.970 mq. La capienza teorica è di 51.880 persone. Sarà il punto di arrivo, sempre sabato 20, della manifestazione del Forum che lotta contro la privatizzazione dell'acqua. E' stata teatro dell'ultimo Viola-Day, lo scorso 27 febbraio, quando furono dichiarate 200 mila persone presenti. - Piazza SS Apostoli: ultima per superficie, è di 4.250 mq, con una capienza della piazza vera e propria di 17.000 persone. Secondo alcuni calcoli può raddoppiare la sua capienza comprendendo i dintorni, essendo quasi una 'dependance' di piazza Venezia.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni