Percorso:ANSA.it > Politica > News

Anm a premier, intollerabile l'escalation di insulti

Talebani e' offesa che oggi brucia piu', reagiscano le istituzioni

27 febbraio, 14:11

 ROMA - ''E' intollerabile questa escalation di insulti e aggressioni nei confronti dei magistrati italiani''. L'Associazione nazionale magistrati risponde cosi' alle dichiarazioni di Silvio Berlusconi e chiede alle ''istituzioni di reagire''. ''Nel giorno in cui un servitore dello Stato viene ucciso in Afghanistan da terroristi talebani, l'offesa rivolta ai magistrati italiani dal presidente del Consiglio brucia se possibile di piu'', dice il segretario Giuseppe Cascini.

BERLUSCONI, PM TALEBANI PEGGIO DI CRIMINALITA' - Nonostante il suo avvocato lo abbia "rimproverato" per le frasi sulla magistratura il premier in serata ha rincarato la dose. Non solo sostenendo di aver detto solo "la verita" nel denunciare la presenza di "bande di pm talebani", ma affermando che "faremo una riforma della giustizia importante e cercheremo di eliminare questa terribile patologia: qualche volta - ha detto Silvio Berlusconi nel corso della cena elettorale in favore di Roberto Cota - si dice la corruzione, le organizzazioni criminali... secondo me questa (la magistratura politicizzata, ndr) è la patologia più grave della nostra democrazia".

Dopo aver detto che "tangentopoli é un capitolo chiuso", il premier è tornato sul nodo giustizia. "Abbiamo un problema con la magistratura", ha detto Berlusconi nel suo discorso alla platea di imprenditori ed esponenti della società civile invitati a sostenere il candidato del centrodestra a governatore del Piemonte, Roberto Cota. "Oggi io mi sono sporto un po' ", ha proseguito riferendosi ai suoi attacchi alla magistratura politicizzata nel corso della conferenza stampa a Torino. "Sono stato sgridato da un mio avvocato per quello che ho detto, ma ho detto quella che é la verità e cioé che ci sono bande di pm talebani che accusano gli avversari politici e usano le armi della giustizia a scopi politici". Il premier ha quindi ripetuto quanto già detto in conferenza stampa, ripercorrendo la bocciatura della legge sulla inappellabilità delle assoluzioni in primo grado da parte della "loro Corte Costituzionale". Una legge, ha sostenuto, che avrebbe portato l'Italia "ai livelli delle altre democrazie, prima fra tutte gli Stati Uniti". Per il premier, infatti, è normale che i pm ricorrano in appello in caso di assoluzione: "é il loro mestiere, prendono i soldi per fare questo mestiere e magari lo fanno per antipatia personale o magari per pregiudizi politici o anche solo per puntiglio e per dimostrare il teorema accusatorio". Il problema, ha proseguito, è che l'imputato finisce in un "girone infernale che rischia di rovinarlo anche finanziariamente e che magari lo porta a pensare che chi gli sta accanto o possa ritenerlo un corrotto o un corruttore". "Io l'ho provato e sò bene cosa vuol dire è una cosa che rovina la vita", ha aggiunto. Per ottenere l'abrogazione della norma sull'ineleggibilità "sono andati presso la loro Corte Costituzionale ed hanno ottenuto che venisse abrogata". In questo modo però, ha aggiunto, "la sovranità non è nelle mani del popolo ma di quelli che appartengono a questa banda". Il premier ha quindi paragonato l'attuale situazione al '94 quando si sovverti' la volontà popolare: "é quello che pensano di fare sempre e comunque perché se non ci fossero i giudici della Cassazione che assolvono il presidente del Consiglio, questo dovrebbe dimettersi e sarebbe sostituito da un altro. Per questo, ha concluso, "faremo una riforma della giustizia importante che cercherà di eliminare questa terribile patologia".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni