Percorso:ANSA.it > Politica > News

Arriva la class action pubblica

Il decreto in Consiglio dei Ministri. Le misure entreranno in vigore da gennaio 2010

14 ottobre, 21:24

Il ministro Renato Brunetta

Il ministro Renato Brunetta

di Chiara Scalise

ROMA - Arriva la class action nei confronti della pubblica amministrazione. Sono otto gli articoli del provvedimento che consentirà, dal primo gennaio 2010, di far partire le nuove norme che non prevedono però che il ricorso dia diritto a ottenere "il risarcimento del danno". Nel complesso infatti dalle misure "non derivano - si legge nel testo - nuovi o maggiori oneri a carica della finanza pubblica". Soddisfatto comunque il ministro della Funzione pubblica Renato Brunetta: "così si completa la prima parte del ciclo riformatore". Ecco le norme principali del provvedimento che l'ANSA è in grado di anticipare.

CLASS ACTION VERSO P.A., SALVE AUTHORITY - "Al fine di ripristinare il corretto svolgimento della funzione o la corretta erogazione di un servizio, i titolari di interessi giuridicamente rilevanti ed omogenei per una pluralità di utenti e consumatori possono agire in giudizio, con le modalità stabilite dal presente decreto, nei confronti delle amministrazioni pubbliche". Fatte salve le Authority, la presidenza del Consiglio e gli organi costituzionali.

PUBBLICITA' - "Del ricorso - si legge nel testo - è data notizia sul sito istituzionale del ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione, nonché sul sito istituzionale dell'amministrazione o del concessionario intimati".

NIENTE RISARCIMENTO DANNO - "Il ricorso non consente di ottenere il risarcimento del danno cagionato. A tal fine, restano fermi i rimedi ordinari".

PRIMA DIFFIDA, POI RICORSO - Chi vuole avviare il ricorso deve prima però fare una diffida all'amministrazione o al concessionario ad effettuare entro 90 giorni gli "interventi utili alla soddisfazione degli interessi". Scaduto il termine, si può avviare il ricorso che "può essere proposto entro un anno dalla scadenza" del termine dei 90 giorni.

P.A. OBBLIGATA A RIMEDIARE - Il giudice accertata la violazione, ordina "alla pubblica amministrazione o al concessionario di porvi rimedio entro un congruo termine, nei limiti delle risorse strumentali, finanziarie ed umane già assegnate in via ordinaria".

MONITORAGGIO A P.CHIGI - "La Presidenza del Consiglio dei ministri provvede al monitoraggio dell'attuazione delle disposizioni di cui al presente decreto, anche ai fini degli eventuali interventi correttivi".

VIA DA 2010, MA PIU' TEMPO A CONCESSIONARI SERVIZI PUBBLICI - Le norme entrano in vigore a partire dal primo gennaio 2010. Le prime a essere coinvolte saranno "le amministrazioni e gli enti pubblici non economici nazionali". Seguiranno le amministrazioni e gli enti pubblici non economici regionali e locali (primo aprile 2010). I concessionari di servizi pubblici avranno invece 6 mesi in più: per loro la class action parte il primo luglio. Infine le amministrazioni, gli enti pubblici non economici e i concessionari di servizi pubblici sopra citati, che svolgono funzioni o erogano servizi in materia di tutela della salute o in materia di rapporti tributari, saranno coinvolti solo a partire dal primo ottobre

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni