Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News
PRIMOPIANO Tutti i titoli

Foto choc esecuzione lealisti da parte ribelli

Secondo il Nyt si tratta del fermo immagine del video della loro esecuzione

06 settembre, 09:18
Foto esecuzione lealisti da parte ribelli Foto esecuzione lealisti da parte ribelli
Foto choc esecuzione lealisti da parte ribelli

Foto shock in prima pagina. Sul New York Times un'immagine su cinque colonne mostra un gruppo di oppositori siriani con i mitra puntati su sette lealisti inginocchiati. E' il fermo immagine di un video della brigata ribelle Jund al-Sham. Video peraltro non nuovissimo: la Rai l'aveva aveva messo in onda a dicembre, dopo averlo ottenuto nell'agosto di un anno fa. Ma a New York le immagini sono arrivate solo qualche giorno fa, contrabbandate da un ex ribelle disgustato dalla ferocia dei suoi commilitoni. I sette soldati, le mani legate dietro la schiena, hanno la faccia per terra mentre il capo dei ribelli recita un poema rivoluzionario - "Giuriamo al Dio dei Troni. Ci vendicheremo" - poi spara con la pistola. Il Times, sul sito online, rimuove a questo punto le immagini ma si continua a sentire il crepitio dei colpi. Foto e video hanno alimentato i dubbi sullo strike in Siria. Chi sono davvero i ribelli? I seguaci di Abdul Samad Issa, il 37enne comandante protagonista dell'esecuzione, secondo il Times potrebbero essere la dimostrazione che gruppi considerati "buoni" usano "le stesse tattiche spietate e brutali del regime che vogliono rovesciare". Ieri, parlando in Senato, Kerry e' stato ripetutamente interrogato sull'ideologia dei ribelli: a suo avviso solo il 15-25 per cento sono "cattivi", estremisti. C'e' chi teme che siano stime ingenue, se non strumentali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA