Percorso:ANSA.it > Mondo > News

Timothy Doner, il ragazzo che parla 23 lingue

Su YouTube impazza il video del teen-ager iperpoliglotta

11 aprile, 15:28
Timothy Doner
Timothy Doner
Timothy Doner, il ragazzo che parla 23 lingue

di Alessandra Baldini

 Italiano, francese, latino, greco antico, mandarino, tedesco, ebraico, giapponese. Ma anche arabo, farsi, pashtu, hindi, ojibwe, swahili, indonesiano, il wolof del Gambia e molte altre ancora. Sono le lingue, 23 per la precisione parlate correntemente dal 17enne di New York Timothy Doner i cui virtuosismi linguistici impazzano in questi giorni in un video su YouTube. Alcune lingue le ha studiate a scuola, ma molte gli sono entrate in testa grazie ad internet. Timothy fa pratica con gli amici in tutto il mondo per mezzo di Skype.

Ma la sua fortuna e' vivere a New York dove ci sono persone che vengono da tutti i Paesi e dove, dal ristorante alla metropolitana, non mancano le occasioni per fare pratica. Per questo studente prodigio della Dalton School basta uscire dall'appartamento dei genitori nell'East Village per ritrovarsi nella culla del melting pot, dove puo' esercitare in mille situazioni quotidiane il suo eccezionale talento. Agli antipodi dello stereotipo dell'americano medio culturalmente pigro e indolente, Tim si sente suggerire di continuo una carriera da spia. Quelli come lui, ma lui e' da Guinness, vengono definiti iperpoliglotti: una di quelle persone che sanno parlare in modo fluente più di sei lingue. La straordinaria avventura di Doner e' cominciata nel 2009, durante gli studi per il bar mitzvah (il rito ebraico che decreta il raggiungimento dell'eta' adulta) per il quale aveva dovuto imparare l'ebraico.

Timothy si e' in seguito cimentato con l'arabo e in sette giorni delle vacanze estive era riuscito a leggerlo correttamente. Il fenomeno degli iperpoliglotti e' al centro di studi di scienziati di tutto il mondo. Una teoria pubblicata qualche anno fa sulla rivista britannica Cerebral Cortex sostiene che le abilita' linguistiche sono migliori laddove lo studente ha un grande 'giro di Heschl', un'area nell'emisfero sinistro del cervello che racchiude la corteccia uditiva che presiede alla percezione dei suoni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni