Percorso:ANSA.it > Mondo > News

SCHEDA: Da Allende al Che, riesumazioni eccellenti

27 novembre, 16:10

RAMALLAH - La riesumazione, avvenuta oggi, delle spoglie del leader palestinese Yasser Arafat, per esami sul suo presunto avvelenamento con il polonio, dovrebbe consentire di far luce finalmente sulle vere cause della morte. Questi i casi piu' noti di riesumazione.

* SALVADOR ALLENDE: la salma del presidente cileno e' stata riesumata il 23 maggio 2011 per stabilire la verita' sulle circostanze della sua morte l'11 settembre 1973. Esperti medici cileni hanno confermato, il 19 luglio 2011, la tesi ufficiale secondo la quale Allende si e' suicidato con un colpo d'arma da fuoco nel palazzo presidenziale a Santiago, sotto bombardamento durante il colpo di Stato del generale Augusto Pinochet.

* NICOLAE E ELENA CEAUSESCU: i corpi del dittatore romeno e di sua moglie sono stati riesumati il 21 luglio 2010 per eseguire i test del dna richiesti dai figli. Gli esami hanno confermato che si trattava proprio di Nicolae ed Elena fucilati il 25 dicembre 1989.

* SIMON BOLIVAR: i resti dell'eroe delle indipendenze dell'America Latina sono stati riesumati il 16 luglio 2010 per stabilirne l'autenticita' e determinare le cause precise della morte, su richiesta del presidente venezuelano Hugo Chavez. Le sue spoglie sono state dichiarate autentiche il 25 luglio 2011, ma gli esami non hanno fornito alcuna conclusione definitiva sulle cause del decesso. Secondo gli storici, Bolivar e' morto di tubercolosi nel 1830 in Colombia. Chavez aveva lasciato intendere che avrebbe potuto essere stato assassinato.

* JUAN PERON: il corpo dell'ex presidente argentino, eletto nel 1946 e poi rieletto nel 1951 e nel 1973, e' stato riesumato nell'ottobre 2006 a Buenos Aires per essere trasferito nella sua antica residenza di campagna a San Vicente e consentire un test di paternita' su richiesta di una donna di 72 anni. I risultati hanno indicato che Martha Holgado, non e' sua figlia. Peron, spostato tre volte, non ha mai avuto figli, almeno ufficialmente riconosciuti.

* ERNESTO CHE GUEVARA: nel luglio 1997, dopo 30 anni di incertezze, le ossa del capo guerrigliero argentino protagonista della rivoluzione cubana a fianco di Fidel Castro sono state riesumate e formalmente identificate. Erano state scoperte in una fossa comune nei pressi della pista di atterraggio dell'aeroporto di Vallegrande (sud-est della Bolivia). Il Che, catturato dall'esercito boliviano e giustiziato nell'ottobre 1967, e' stato poi sepolto in terra cubana, nel mausoleo di Santa Clara.

* HAILE SELASSIE: i resti dell'ultimo imperatore d'Etiopia sono stati scoperti nel febbraio 1992 e riesumati da una fossa ad Addis Abeba dove erano stati gettati dai protagonisti della rivoluzione del 1974. E' stato solo nel novembre 2000, 25 anni dopo il suo assassinio in circostanze misteriose, che il Negus e' stato sepolto in un chiesa di Addis Abeba, alla presenza della famiglia imperiale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni