Percorso:ANSA.it > Mondo > News

Eta depone definitivamente armi

Presto l'annuncio, anticipa un responsabile del principale partito politico dei Paesi Baschi

17 ottobre, 23:09
Dimostranti davanti alla sede di un processo contro l'Eta
Dimostranti davanti alla sede di un processo contro l'Eta
Eta depone definitivamente armi

L'organizzazione separatista basca Eta ha deciso di porre definitivamente fine alla violenza e intende fare un annuncio in tal senso durante la settimana in corso. Lo ha riferito un responsabile del Pnv, principale partito politico dei Paesi baschi.

''L'Eta annuncera' che l'attuale cessate-il-fuoco diventera' definitivo e irreversibile'', ha detto il responsabile del Partito nazionalista basco (Pnv), che ha chiesto l'anonimato. ''La decisione finale e' presa e sara' annunciata in settimana'', ha aggiunto la fonte, precisando che tuttavia l'Eta non procedera' al proprio scioglimento.

40 ANNI LOTTA ARMATA, OLTRE 800 MORTI Significano Patria Basca e Liberta' le tre parole basche della sigla Eta, che dal 1968 ha seminato 825 morti e che sembra oggi voltare pagina. Euskadi Ta Askatasuna da oltre 40 anni lotta, armi e dinamite in pugno, per l'indipendenza dei Paesi Baschi, l'angolo nord-occidentale della Spagna al confine con la Francia. Gli 825 morti attribuiti all'Eta dal ministero dell'Interno spagnolo sono venuti con attentati spettacolari, come quello del 20 dicembre 1973 contro il possibile successore di Francisco Franco, l'ammiraglio Carrero Blanco, che venne raccontato nel film 'Ogro' di Gillo Pontecorvo. Ma anche con tante azioni contro agenti della Guardia Civil o militari delle forze armate spagnole. Tutto per rivendicare l'indipendenza dell'intero territorio basco, Euskal Herria, che comprende le province di Vitoria, Bilbao e San Sebastian, la confinante regione spagnola della Navarra ed i Paesi baschi francesi. Dal 2001, l'Eta figura nella lista delle organizzazioni terroristiche dell'Unione Europea e degli Stati Uniti. Il suo simbolo e' un'ascia intrecciata ad un serpente. Fondata il 31 luglio 1959 da un gruppo di studenti nazionalisti di ispirazione marxista-leninista che accusava il Partito nazionalista basco di immobilismo di fronte al franchismo, compi' il primo attentato il 7 giugno 1968. Sua emanazione politica e' il partito Batasuna, sciolto dalla giustizia spagnola nel 2003 e attualmente privo di rappresentanti nelle istituzioni pubbliche. L'Eta ha annunciato in passato diverse tregue, come quella del 2006, rotta pero' dopo qualche mese con un attentato. Il governo Zapatero, dopo un'iniziale apertura, ha sempre dichiarato di non voler trattare con i separatisti senza una rinuncia alla violenza. Negli ultimi anni le forze di polizia spagnola e francese hanno portato duri colpi all'organizzazione, decapitandola con centinaia di arresti, 62 solo di capi e dirigenti. Nel novembre 2008, e' stato arrestato il capo militare Garikoitz Aspiazu Rubina detto 'Txeroki'. Tre settimane dopo stessa sorte e' toccata al suo luogotenente, Aitzol Iriondo detto 'Gurbitz'. Poi e' stata la volta del suo successore, Jurdan Martitegi Lizaso detto 'Il Gigante' per i suoi quasi due metri di altezza. L'Eta non compie attentati dall'agosto 2009 e nel gennaio scorso ha annunciato una tregua
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni