Percorso:ANSA.it > Mondo > News

Il Mississippi fa paura, si attende alluvione

Nel tentativo di far decrescere il livello dell'acqua sono state aperte altre chiuse

15 maggio, 21:34
Le autorita' statunitensi hanno avviato le procedure per aprire le chiuse di Morganza, lungo il Mississippi in piena, per evitare inondazioni a New Orleans e Baton Rouge, nel sud della Louisiana
Le autorita' statunitensi hanno avviato le procedure per aprire le chiuse di Morganza, lungo il Mississippi in piena, per evitare inondazioni a New Orleans e Baton Rouge, nel sud della Louisiana
Il Mississippi fa paura, si attende alluvione

NEW YORK - In Louisiana la grande alluvione é cominciata. In Mississippi la si attende a giorni, a ore. Nel tentativo di far decrescere il livello dell'acqua del Mississippi, le autorità della Lousiana hanno aperto altre chiuse che sono a monte di New Orleans e Baton Rouge, e ha avuto così inizio un'alluvione che, per quanto annunciata, è destinata a protrarsi per settimane. Gli esperti hanno valutato che, per effetto dell'apertura delle chiuse, centinaia di chilometri quadrati di campi coltivati finiranno sott'acqua, così come molti insediamenti urbani rurali. Ma dovrebbero essere risparmiate le grandi città, ed evitati così disastri analoghi a quelli seguito all'uragano Katrina nel 2005. La popolazione di molte contee 'cajun' della Louisiana ha già ricevuto un apposito ordine di evacuazione, e sono state circa 25mila le persone già costrette a lasciare le loro case. Altrettante, se non di più, riceveranno analogo ordine nei prossimi giorni, sia in louisiana, sia in Mississippi. La più grande delle chiuse interessate dalla piena del Mississippi, quella di Morganza, in Louisiana, è stata aperta nella notte. I tecnici in mattinata hanno aperto altre due porte, procedendo con il piano di "allagamenti articiali" che prevede di 'liberare' le acque del fiume in modo graduale per abbassare il livello di almeno una decina di centimetri, ed evitare così che gli argini del fiume rischino di tracimare in corrispondenza di New Orleans. Erano 40 anni che la diga di Morganza non veniva aperta. La sua apertura ha provocato come una cascata di rara intensità, che ha cominciato ad allagare i terreni circostanti. L'acqua secondo gli esperti dovrebbe raggiungere in breve tempo il bacino di Atchafalaya, distante una trentina di chilometri a sud, per poi proseguire verso la piccola città di Morgan City. La permanenza delle acque nelle case e nei campi durerà per settimane.

 

 

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni