Percorso:ANSA.it > Mondo > News

Onu, l'immigrazione migliora le economie

Rapporto sullo sviluppo, migranti non tolgono lavoro a locali

05 ottobre, 16:03

Onu, l'immigrazione aiuta le economie

Onu, l'immigrazione aiuta le economie

ROMA - Costituiscono una spinta allo sviluppo, costano poco o nulla, non portano via posti di lavoro alla popolazione locale. Sono i migranti secondo il Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (Undp), che nel suo rapporto 2009, dal titolo "Vincere le barriere" si sofferma sul tema della mobilità internazionale. Gettando nuova luce su alcuni luoghi comuni errati. Il rapporto sullo sviluppo umano redatto dall'Undp parte da un presupposto: un miliardo di persone - una su sette - migra, ma di queste, meno del 30% si sposta in Paesi stranieri. I migranti interni, invece, sono 740 milioni. Solo il 3% della popolazione africana, ad esempio, non vive nel proprio paese di origine. Inoltre, tra coloro che emigrano all'estero, soltanto poco più di un terzo si muove da un paese in via di sviluppo a paesi industrializzati.

L'analisi, quindi, analizza gli effetti positivi della mobilità: i migranti favoriscono la produttività economica, non portano costi rilevanti alle finanze pubbliche dei Paesi ospitanti, esercitano di rado effetti negativi sui lavoratori locali. Eppure, evidenzia il rapporto, gli ostacoli alla migrazione, in particolare a quella dei lavoratori con scarse qualifiche, restano. I governi tendono ad essere piuttosto ambivalenti, riservando loro trattamenti che spesso lasciano a desiderare. La mobilità, pur non essendo un sostituto dello sviluppo umano, apporta molti benefici, economici e sociali, ai Paesi di appartenenza, specie se supportata da politiche nazionali adeguate. Le rimesse dei migranti in molte nazioni superano gli aiuti allo sviluppo.

La crisi - sottolinea l'Undp - ha alterato il flusso di migrazione internazionale. Tuttavia Jeni Klugman, autore principale del rapporto è ottimista: "La recessione dovrebbe essere utilizzata come un'opportunità per creare un new deal per i migranti, che dovrebbe beneficiare i lavoratori in patria e all'estero, tenendo a freno una reazione protezionista", scrive nel rapporto. E l'Undp, pur non schierandosi a favore di una liberalizzazione su larga scala, sostiene che vi siano "valide ragioni per incrementare l'accesso di migranti in settori con un'elevata richiesta di forza lavoro". Un incremento che potrebbe interessare soprattutto le nazioni più sviluppate, in quanto le loro popolazioni stanno invecchiando. Il rapporto, infine, aggiorna come di consueto la classifica di 182 Paesi del mondo secondo l'Indice di sviluppo umano (che comprende aspettativa di vita, alfabetizzazione, iscrizioni scolastiche, Pil pro capite). L'Italia, inserita nella categoria degli Stati ad altissimo sviluppo umano, è al diciottesimo posto. La sua posizione, a partire al 1980, è piuttosto stabile, a dispetto di Spagna e Irlanda, tra i Paesi europei avanzati più rapidamente. Piuttosto bassi gli indicatori dell'istruzione - l'Italia è al 30/o posto per risultati scolastici con il solo 10,1% della popolazione (oltre i 25 anni) in possesso di titolo universitario - mentre, tra i Paesi industrializzati, l'Italia è al 12/O posto per tasso di crescita dell'immigrazione.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni