Percorso:ANSA.it > In Breve > News

Giro del mondo in 330 giorni su 3 ruote

La sfida di Maurizio dall'Africa all'Alaska, un aiuto ad Emergency

25 settembre, 20:10
Maurizio Pistore e la sua moto
Maurizio Pistore e la sua moto
Giro del mondo in 330 giorni su 3 ruote

MILANO - Un lungo viaggio su una sola moto, a tre ruote, per conoscere luoghi e popoli in regioni remote e spesso inaccessibili, sfidare se stessi ma anche far arrivare un aiuto concreto a chi piu' ne ha bisogno attraverso l'associazione Emergency di Gino Strada. E' questa in sintesi la missione del progetto 'All around the world Motoraid 2012', promosso dall'associazione Motorbike Adventure Team e sponsorizzato dall'azienda Quadro Vehicles, specializzata nella produzione di scooter a tre e quattro ruote.

A compiere l'impresa sara' un professore di educazione fisica, Maurizio Pistore, esperto in traversate in sella ad una moto, che per la prima volta ha deciso di toccare tutti e cinque i continenti in un unico viaggio. La partenza ufficiale e' prevista per il 4 ottobre 2012 da Pontelongo, in provincia di Padova, dove Maurizio vive con la moglie. Prima tappa l'Africa, partendo da Tunisi e arrivando a Durban (in Sudafrica); poi l'Australia e a seguire le Americhe, dall'estremo sud rappresentato dalla Tierra del Fuego (Ushuaia) per risalire su fino a Prudhoe Bay in Alaska, all'interno del circolo polare artico. L'ultima parte del viaggio e' il ritorno a casa attraverso le lande desolate della Siberia asiatica fino alla Scandinavia ed infine giu' per l'Europa toccando Germania e Francia. In totale 100mila chilometri da percorrere in 330 giorni attraversando 41 Paesi. ''Il mio viaggio rappresenta una sfida con me stesso ma soprattutto mira a raccogliere fondi per aiutare in maniera immediata le popolazioni che incontrero' lungo questo cammino - spiega Maurizio Pistore - Per la prima volta affrontero' l'iniziativa da solo, a bordo di questo tre ruote che mi accompagnera' attraverso il deserto, le foreste e i ghiacciai''. A Khartoum, in Sudan, Pistore incontrera' anche il fondatore di Emergency, il medico Gino Strada, al quale consegnera' parte dei primi fondi da destinare alle strutture ospedaliere dell'associazione no profit presenti nelle varie zone di guerra nel mondo. ''Abbiamo voluto appoggiare questa iniziativa perche' ne condividiamo i messaggi chiave, ovvero il concetto di liberta', di viaggio inteso come conoscenza e soprattutto il valore sociale dell'iniziativa - afferma Marco Colombo, amministratore delegato di Quadro Vehicles - La nostra e' un'azienda giovane, attenta alle esigenze della realta' che ci circonda. Per questo abbiamo messo a punto un veicolo ad hoc, affidabile e competitivo, che accompagnera' Maurizio in questa fantastica esperienza''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni