Percorso:ANSA.it > In Breve > News

Colombia: donna all'obitorio 'risorge'

Medici avevano decretato morte 45enne, forse 'Sindrome Lazzaro'

19 febbraio, 12:54
Colombia: donna su tavolo obitorio torna in vita
Colombia: donna su tavolo obitorio torna in vita
Colombia: donna all'obitorio 'risorge'

ROMA - Data per morta dai medici, una donna di 45 anni è improvvisamente "risorta" mentre si trovava distesa sul tavolo dell'obitorio dell'ospedale dove si stava preparando il suo "cadavere" per i funerali. E' accaduto in un ospedale di Cali, in Colombia, e oggi la vicenda è in rilievo sui media online sudamericani. Noevia Serna, 45 anni, era stata colpita da un infarto lunedì e dopo essere stata tenuta in vita dai macchinari per alcuni giorni, è stata dichiarata morta. "Le apparecchiature
elettroniche a cui (Noevia) era collegata - spiega un medico, dott. Miguel Angel Saavendra, citato dai media - indicavano che
il battito cardiaco era cessato e non c'era pressione arteriosa. E stato allora compiuto il test sulla respirazione e, rimosso il
respiratore artificiale, la donna ha cessato di respirare. Purtroppo è stata dichiarata morta". Il corpo è stato allora portato all'obitorio e consegnato a un addetto alle pompe funebri, che ha iniziato a lavorare alla preparazione. E qui è avvenuto il miracolo: l'addetto, Jaime Aullon, racconta ai giornali che Noevia "prima ha mosso la mano sinistra, rimanendo per il resto immobile. Poi la destra. Le ho mezzo una mano davanti alle narici e ho sentito che aveva ripreso a respirare. Ho allora gridato alla mia aiutante: 'E' viva, torniamo subito in ospedale!'". La figlia unica di Noevia, la 18.enne Maria Fernanda Andrare, dice: "Non sapevo cosa fare, se correre a incontrarla, piangere o gridare" Stavo con il papà a preparare i documenti per la sepoltura", racconta. In attesa di un'indagine sull'accaduto, l'ipotesi è che si sia trattato di un caso di quella che medici sono soliti chiame
"Sindrome di Lazzaro". Si tratta di una condizione rarissima, in cui pulsazioni cardiache e respirazione scendono al di sotto di
livelli misurabili per poi riprendere. Non è neanche escluso che il "risveglio" sia da attribuirsi, seppure tardivamente, alle cure con cui medici hanno cercato di far ripartire il cuore dopo  l'arresto. Il dottor Saavendra spiega che per il momento le condizioni di Noevia restano critiche ma stabili. E' ancora incosciente ma non ha più bisogno del respiratore artificiale.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni