Percorso:ANSA.it > Economia > News

L'ira di Saccomanni, rilievi Ue sorprendenti

Ex ministro dell'Economia: 'Commenti su correttezza conti governo Letta incomprensibili e immotivati'

06 marzo, 18:34
L'ex ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni
L'ex ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni
L'ira di Saccomanni, rilievi Ue sorprendenti

ROMA - ''I commenti sulla correttezza dei 'conti' presentati dal Governo Letta, che secondo indiscrezioni di stampa sarebbero stati espressi dopo la diffusione dei risultati della 'in-depth review' della Commissione Europea, sono incomprensibili e immotivati''. Lo afferma l'ex ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni. " La Commissione Ue - dice - non ha fatto alcuna analisi ex-post della contabilità, ma ha ribadito la divergenza tra le proprie stime e i nostri obiettivi'' 2014. ''Divergenza che potrà eventualmente essere apprezzata solo quando tutte le misure messe in campo avranno potuto esprimere i propri effetti''.

''Sorprende - aggiunge l'ex titolare di Via XX Settembre - la decisione della Commissione di classificare come 'eccessivi' gli squilibri macroeconomici italiani, anche perché all'elevato debito hanno contribuito i versamenti ai fondi europei salva-stati e l'operazione straordinaria di pagamento dei debiti delle P.a., concordata con la Commissione".

'Il governo Letta -. dice ancora - ha lavorato perché la dinamica del rapporto debito/Pil declinasse sia attraverso il contenimento del deficit sia, e soprattutto, attraverso la crescita economica (quindi del denominatore). L'obiettivo di crescita intorno all'1% dunque è ambizioso ma realistico, e l'attuale Governo non può che porsi obiettivi ancora più ambiziosi''.

''La Legge di stabilità 2014 non fa previsioni ma mette in campo politiche per raggiungere obiettivi: il nostro obiettivo era una crescita intorno all'1%. - ricostruisce Saccomanni - La Commissione già a metà novembre riteneva che la Legge di stabilità non ne garantisse il conseguimento. L'Eurogruppo del 23 novembre aveva poi apprezzato le ulteriori iniziative poste in essere dal Governo in parallelo alle misure contenute nella Legge di stabilità: revisione della spesa, privatizzazioni, voluntary disclosure, gettito straordinario dalla revisione del capitale di Banca d'Italia. Tre di queste iniziative sono state concretamente attuate con le opportune norme in soli due mesi, mentre per la quarta, la revisione della spesa, soltanto la caduta del Governo ci ha impedito di trasformarla in provvedimenti attuativi nei tempi programmati''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni