Percorso:ANSA.it > Economia > News

Fed: lascia tassi invariati fra 0 e 0,25%

Milano chiude in leggero calo, Ftse Mib -0,57%. Ok asta Bot, tassi giu'

30 gennaio, 08:42
Borsa
Borsa
Fed: lascia tassi invariati fra 0 e 0,25%

La Fed lascia invariato il costo del denaro. I tassi sui Fed Funds restano in una forchetta fra lo 0 e lo 0,25%.

Seduta negativa per la Borsa di Milano: l'indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,57% a 19.337 punti.

Tanto nervosismo in Piazza Affari guardando alle tensioni valutarie dei Paesi emergenti e alle decisioni della Federal reserve sul piano di aiuto ai mercati, ma alla fine il calo è stato contenuto e in linea con le altre Borse europee, dove la sola Madrid è salita di qualche frazione: l'indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,57% a 19.337 punti, l'Ftse All share in ribasso dello 0,54% a quota 20.545. Brutta seduta per Fiat: il titolo, passato anche in asta di volatilità, ha chiuso in calo del 4,11% a 7,23 euro. Secondo gli analisti le vendite non sono scattate per l'annuncio largamente atteso del nuovo assetto del gruppo: sarebbero invece dovute in parte al mancato dividendo ma soprattutto alle stime per il 2014 e ai conti del quarto trimestre 2013, nei quali l'utile della gestione ordinaria è inferiore alla media delle previsioni.

Prese di beneficio su Mediaset (-3,74% a quota 3,7 euro dopo la corsa della vigilia favorita da un report di Deutsche bank), deboli Yoox (-3%) e Prysmian (-2,5%). Le banche hanno tenuto (Intesa -0,8%, Unicredit -0,6%, Mps +0,1%) o hanno sostenuto chiaramente il listino: Bpm +1,2%, Mediobanca +2%, Ubi +3%. Molto bene Saipem (+3,5%), mentre è bastato che il Financial Times rilanciasse l'ipotesi di un interesse di Goldman Sachs che su Pirelli si è registrata un'improvvisa accelerata nel finale di seduta, con una chiusura in crescita del 7,21% a 12,9 euro. L'offerta, con un 'premio' importante rispetto agli attuali valori, secondo la ricostruzione del quotidiano sarebbe stata respinta dal board del gruppo italiano. Tra i titoli minori nuova corsa per Bastogi, in crescita finale del 19%, che porta l'aumento delle ultime sette sedute all'87%.

Il differenziale di rendimento Btp-Bund scende a 211 punti base, dai 217 di ieri, con il tasso sul decennale italiano al 3,85%. Stringe anche il divario tra i titoli decennali spagnoli e quelli tedeschi, a 196 punti base dai 202 di ieri.

Wall Street procede in negativo in attesa della Fed e dopo che i rialzi dei tassi in alcune delle economie emergenti non ha avuto gli effetti attesi. Il Dow Jones perde lo 0,81% a 15.798,55 punti, il Nasdaq cede lo 0,55% a 4.075,21 punti, mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,70% a 1.780,02 punti.


Tesoro: in asta 8 mld Bot 6 mesi, tasso scende a 0,59% - Il Tesoro ha collocato in asta 8 miliardi di euro del nuovo Bot semestrale 31 luglio 2014 con tassi in discesa. Il rendimento medio è sceso allo 0,59% dallo 0,827% di dicembre e il rapporto di copertura è risalito da 1,32 a 1,52.

Telecom: rimborso anticipato bond ibrido per 750 mln 
- Telecom rimborsa anticipatamente tutti i titoli subordinati 'ibridi' in circolazione per 750 milioni di euro. Lo comunica il gruppo in una nota.

Asia rimbalza con decisione Banca centrale turca
- Rimbalzano con decisione i listini in Asia brindando alla decisione della Banca centrale turca che, seguendo la strada aperta dall'India, ha alzato i tassi di interesse per cercare di fermare la caduta della lira turca e portare maggiore stabilita' nel paese, sotto stress come gli altri emergenti. Tokyo ha guadagnato il 2,7% e Hong Kong l'1,13 per cento. Gli operatori però non si lasciano prendere dall'entusiasmo e vedono un ''sentiment cauto per i prossimi due mesi''. Intanto l'attenzione si sposta sulla Fed che deve comunicare la sua decisione in tema di politica monetaria. Si prepara a una riduzione degli acquisti di asset di 10 miliardi di dollari, a 65 miliardi di dollari dagli attuali 75 miliardi di dollari, continuando così la strada intrapresa in dicembre.

La Borsa di Tokyo brinda alla mossa della Banca centrale turca, che ha rialzato i tassi di interesse oltre le attese, e chiude a +2,70%: l'indice Nikkei segna un balzo di 403,75 punti, a 15.383,91. Se i timori sulle turbolenze dei paesi emergenti si attenuano, l'attenzione degli investitori è per le decisioni che prenderà oggi la Federal Reserve. I listini nipponici chiudono a quota quattro le sedute al ribasso consecutive, dimezzando oggi le perdite accumulate pari a circa il 5,4%. Ieri sera la Turchia ha varato, a sorpresa, misure aggressive sul fronte dei tassi di interesse, ridando fiato alla lira in pesante svalutazione contro dollaro ed euro: l'overnight è salito dal 7,75% al 12%, mentre il repo dal 4,5% al 10%. Di riflesso, anche il biglietto verde - con l'allentamento delle tensioni sulle economie emergenti, almeno per ora - ha recuperato terreno sullo yen, spingendo gli acquisti sui titoli della Corporate Japan con le attività orientate all'export. Questa sera, intanto la Federal Reserve dovrà scoprire le strategie in merito al possibile piano di riduzione degli stimoli monetari all'economia, andati avanti finora al ritmo di circa 75 miliardi di dollari al mese.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni