Percorso:ANSA.it > Economia > News

Fondo non ancora attivo ad agosto, Grilli: nessun timore

Il ministro dell'Economia in audizione alla Camera: 'Per lo scudo anti spread Italia produce sforzo finanziario di 14,33 mld'

18 luglio, 18:30
Il ministro dell'Economia Vittorio Grilli
Il ministro dell'Economia Vittorio Grilli
Fondo non ancora attivo ad agosto, Grilli: nessun timore

"Non c'é una dimensione assoluta, definita sufficiente o insufficiente" per il fondo Esm e non preoccupa che "non sia operativo da luglio". Lo afferma il ministro Vittorio Grilli che si dice "ottimista" sulle ratifiche. "Le pause dovute a discussioni o alte corti non credo siano motivo di allarme" ha aggiunto. "Noi continuiamo sulla nostra strada così come l'abbiamo definita". Così il ministro dell'economia, Vittorio Grilli, replica ai cronisti che alla Camera gli chiedono se visti i dati sullo spread il governo sia ancora convinto che non serva un'altra manovra.

"A fronte di circostanze straordinarie sono necessarie risposte straordinarie. E' quello che è accaduto nei mesi scorsi", dice il ministro sul fiscal compact.

"I due Trattati,  rispettivamente sul "Meccanismo europeo di stabilità" e sul "Fiscal Compact", costituiscono due tasselli essenziali, che è ora necessario rendere pienamente operativi, di un percorso lungo che prevede di necessità ulteriori importanti tappe", afferma Grilli secondo cui "come mostrano chiaramente le perduranti instabilità dei mercati, le risposte fornite non sono ancora pienamente soddisfacenti".

Lo sforzo finanziario dell'Italia per il fondo europeo Esm "é pari a 14,33 miliardi di euro di capitale 'paid-in', da versare entro il 2014 con le seguenti scadenze: 5,73 miliardi nel 2012 e nel 2013 e 2,87 miliardi nel 2014".Lo dice il ministro dell'economia Vittorio Grilli ricordando come "il capitale totale conferito nell'Esm sia pari a 700 miliardi di euro, di cui 80 di capitale versato (paid-in) e 620 di capitale "a chiamata",che assume funzioni assimilabili a quelle di garanzia".

Grilli ha poi ricordato che, come previsto nel Def, "l'incremento di debito dell'Italia dovuto ai programmi di assistenza in corso (Irlanda, Portogallo e Grecia) e ai versamenti dovuti per il fondo europeo Esm sarà pari a circa 3 punti percentuali di Pil nel 2015 (a regime)". A questi "andranno aggiunti i contributi per l'intervento per la ricapitalizzazione delle banche in Spagna, il cui ammontare non é stato ancora definito" e che la Ue ha stabilito in massimi 100 miliardi di cui una prima tranche già a fine luglio. L'incremento di debito non verrà conteggiato per il rispetto del patto di stabilità ha quindi aggiunto.

"C'é stata una fortissima accelerazione dei meccanismi decisionali Ue e io la colgo con un occhio di ottimismo". Secondo Grilli si tratta di "meccanismi lenti" di una costruzione europea con 17 paesi ma rispetto a 3 anni fa c'é stata una grande accelerazione anche "se ora ci sembra troppo bassa".

La posizione dell'Italia nelle trattative in Europa è stata "favorevole al rafforzamento della disciplina fiscale nella consapevolezza che si trattasse, per l'Italia come per molti altri paesi europei, di una strada obbligata di risanamento delle finanze pubbliche". Secondo il ministro dell'Economia si tratta di un cammino "che sarebbe stato necessario percorrere comunque, indipendentemente dai vincoli esterni, per il bene del Paese, per affrontarne con determinazione le vulnerabilità".

"Uno dei problemi è che c'é una tale volatilità del mercati che porta problemi non solo ai paesi in difficoltà ma a tutti" e i "tassi di interesse non sono governati dalle politiche Bce ma dall'evoluzione degli spread". Lo afferma il ministro dell'economia Vittorio Grilli secondo cui occorra andare "al di là dell'etichetta di fondo salva stati" e di 'scudo anti spread' per l'Esm "per uscire dall'ottica della solidarietà di tanti rispetto a uno ma solidarietà di tutti per mantenere

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni