Percorso:ANSA.it > Economia > News

Fisco, oggi in cassa: si paga Irpef, addizionali, cedolare

Anche addizionali e cedolare, contributo oltre 300mila euro, 'forfettino' giovani

09 luglio, 11:58
moduli per la dichiarazione dei redditi, foto archivio
moduli per la dichiarazione dei redditi, foto archivio
Fisco, oggi in cassa: si paga Irpef, addizionali, cedolare

ROMA - Il fisco chiama in cassa: scade infatti lunedì il termine per i versamenti relativi alle dichiarazioni dei redditi. Questo grazie alla proroga che ha fatto slittare i pagamenti dal 18 giugno al 9 luglio. Ma per chi avesse problemi di liquidita' c'e' ancora tempo: i versamenti possono infatti essere rinviati di un mese pagando una piccola maggiorazione pari allo 0,4%. E anche chi presenta la dichiarazione unificata puo' versare il saldo Iva pagando una maggiorazione dello 0,4% per ogni mese o frazione di mese successivo al 16 marzo. Lo slittamento a domani e' stato deciso dal governo per ''consentire il corretto svolgimento degli adempimenti connessi alla predisposizione delle dichiarazioni e alla definizione dei versamenti''.

Analogo slittamento e' previsto per le societa' sottoposte agli studi di settore e ai contribuenti che partecipano a societa' di persone. Loro, quindi, possono usufruire della proroga non solo per l'imposta sui redditi ma anche per l'Iva e l'Irap. Si dovra' cosi' versare: il primo acconto di Irpef, Irap e dell'acconto dell'addizionale comunale, o della prima rata, dovuto in base alla dichiarazione Unico persone fisiche o Unico societa' di persone. La 'chiamata' riguarda dunque persone fisiche, societa' di persone, societa' semplici, titolari di partite Iva. I versamenti si fanno utilizzando il modello F24 e possono essere rateizzati. Sulle 'rate' gli interessi dovuti sono pari al 4% della somma. Tra gli adempimenti in scadenza anche il versamento del contributo di solidarieta' (3%), che si applica sulla parte eccedente i 300.000 euro di reddito annuo lordo.

Infine dovranno andare in cassa anche i soggetti che hanno scelto il regime regime fiscale di vantaggio per l'imprenditoria giovanile (il cosiddetto 'forfettino') per l'acconto dell'imposta sostitutiva dell'Irpef, dell'Irap e dell'Iva, (5%), senza maggiorazioni. Anche in questo caso e' prevista la rateizzazione con l'interesse del 4%. Infine andranno in cassa quelli che devono pagare l'imposta sul valore delle attivita' finanziarie detenute all'estero, i locatori che abbiano esercitato l'opzione per il regime della cedolare secca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni