Percorso:ANSA.it > Economia > News

FOCUS: Manovra a tappe, governo cerca altri 6 mld

08 luglio, 14:44

di Corrado Chiominto

ROMA - Il decreto di Spending Review ha consentito di raccogliere le risorse per bloccare l'aumento Iva fino al tutto giugno 2013: in totale 26 miliardi di risparmi in 3 anni che iniziano da subito con un taglio di 4,5 miliardi quest'anno, che salgono a 10,5 nel 2013 e a 11 nel 2014. Ma il governo è a caccia di altri fondi: circa 6 miliardi che serviranno per evitare l'aumento anche dopo questa data. Nelle prossime settimane è atteso un nuovo provvedimento di riorganizzazione della spesa e non solo: saranno riadattate le agevolazioni fiscali ed è prevista un'ulteriore revisione strutturale della spesa e dei contributi pubblici. In pratica è in arrivo una nuova stretta, in quella che sembra prospettarsi come una manovra a tappe, una manutenzione dei conti pubblici che passa attraverso step progressivi. Ora i prossimi interventi potrebbero arrivare dai "dossier" affidati poco più di un mese fa all'economista Francesco Giavazzi, al quale erano state chieste analisi e raccomandazioni sui contributi pubblici alle imprese, e a Giuliano Amato, che invece aveva il compito di studiare i finanziamenti pubblici a partiti e sindacati. "Impossibile calcolare l'esatta quantificazione dei prossimi interventi - ha spiegato subito dopo il varo del decreto di spending review il vice ministro all'Economia, Vittorio Grilli - anche perché la revisione della spesa è un processo di manutenzione continuato dei conti. E' di circa 6 miliardi l'obiettivo che dobbiamo avere in mente per far scomparire del tutto l'aumento dell'Iva. Se riusciamo a trovarlo nelle prossime misure eviteremo per sempre l'aggravio". L'intenzione è scritta nero su bianco anche nel decreto approvato ieri sera. In particolare, dopo aver rimodulato l'aumento dell'Iva spostandolo al luglio 2013, è previsto che con la prossima legge di Stabilita - che ha sostituito la Finanziaria e che deve essere approvata dal governo entro il 15 ottobre - si debba puntare a ridurre l'Iva. Come? Con "disposizioni aventi ad oggetto l'eliminazione o riduzione di regimi di esenzione, esclusione e favore fiscale" e con i "risparmi di spesa derivanti dai regolamenti di riordino, trasformazione e soppressione di enti ed organismi pubblici statali, nonché di strutture pubbliche statali o partecipate dallo Stato". La caccia alle risorse è però solo iniziata e, oltre alla Legge di Stabilità altri provvedimenti sono in itinere, a partire dal ddl di riforma fiscale, all'esame della Camera fino alla possibilità di nuove misure per lo sviluppo, come la parziale detassazione dei costi per l'acquisto della prima casa annunciata oggi dal ministro Corrado Passera.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni