Percorso:ANSA.it > Economia > News

Cdm alle 16, manovra da 24 mld. Monti: 'Sacrifici o falliamo'

'Sul lavoro concertazione, interventi dopo'. Fornero: 'Metodo contributivo per tutti'

04 dicembre, 18:10
Monti a palazzo Chigi
Monti a palazzo Chigi
Cdm alle 16, manovra da 24 mld. Monti: 'Sacrifici o falliamo'

ROMA - L'incontro tra Governo e parti sociali è stato "positivo e incoraggiante": lo avrebbe detto il presidente del Consiglio Mario Monti secondo quanto riferito da partecipanti nella sua replica al termine della riunione. "Nelle prossime ore - avrebbe detto - cercherò di trasmettere reale situazione grave al Paese ma anche fiducia che ce la possiamo fare". "Tutti voi avete osservato - ha aggiunto Monti - che nei nostri interventi c'e una parte non detta: quella fiscale. Su questo aspetto si misura il tasso di equità. Non lo abbiamo fatto solo per riservatezza, ma perché vi abbiamo voluto ascoltare così' da orientare anche le nostre scelte. Credo che nella parte riguardante la famiglia e il prelievo sul lavoro troverete, nei provvedimenti, traccia di questa riunione".

La manovra vale in tutto 24 miliardi al lordo della delega fiscale, avrebbe detto il presidente del Consiglio Mario Monti. Il premier ha ribadito che si tratterà di una manovra di "rigore, equità e sviluppò e che ci saranno interventi strutturali in diversi campi.

Tre i punti sui quali interviene la manovra
: bilancio pubblico, previdenza e sviluppo. Monti ha annunciato che gli interventi sul mercato del lavoro arriveranno "più avanti" perche' in questo settore è ''essenziale concertare''. Prima del mandato, aggiunge, "sono stato colpito dalla consapevolezza della crisi che hanno avuto le parti sociali. Da allora la situazione è peggiorata".

Il Governo cercherà di "alleviare il cuneo fiscale" sul lavoro. Monti ha detto che sarà intensificata la lotta all'evasione fiscale.

Il Governo ha inoltre previsto l'estensione del metodo contributivo pro rata per il calcolo della pensione per tutti, avrebbe detto il ministro del Welfare, Elsa Fornero. Il Governo abolirà le finestre mobili per l'accesso alla pensione perché sono un "bizantinismo inutile". E' in arrivo invece una fascia di flessibilità per l'uscita verso la pensione con assegni più bassi per chi esce prima. La pensione di anzianità a qualsiasi età si raggiungerà a 42 anni di contributi per gli uomini e 41 per le donne, avrebbe aggiunto. La convergenza tra uomini e donne per l'età di vecchiaia a 65 anni sarà raggiunta nel 2018.

L'adeguamento delle pensioni in essere all'inflazione sarà congelato per il 2012 ma saranno salve le pensioni al minimo. La rivalutazione piena rispetto all'inflazione nel 2012 sarà prevista solo per le pensioni fino a 486 euro. Lo si apprende da partecipanti alla riunione tra Governo e parti sociali sulla manovra a palazzo Chigi. Ci sarà una rivalutazione parziale per quelle tra 486 euro e 936 euro al mese mentre per gli assegni superiori ci sarà il totale congelamento rispetto all'inflazione.

''Siamo di fronte a una alternativa tra la situazione attuale, con i sacrifici richiesti e una situazione di uno Stato insolvente, di un euro distrutto magari per infamia dell'Italia'', ha detto Monti nella replica finale durante l'incontro con le parti sociali, secondo quanto riferito da alcuni partecipanti.

Il ministro Corrado Passera avrebbe annunciato durante l'incontro con le parti sociali le misure per lo sviluppo. Tra queste un provvedimento che favorisca la patrimonializzazione delle imprese; la defiscalizzazione a fini Irap sulla parte che riguarda il lavoro; nuovo credito per i fondi di garanzia delle Pmi, che "a regime vale qualche decina di miliardi". Infine, per l'internazionalizzazione, il "nuovo Ice" e interventi per il risparmio energetico.

"Il bivio è tra una manovra pesante oggi ed il rischio di un fallimento domani", dice Angelino Alfano, segretario del Pdl ospite di SKYTG24.

Il Consiglio dei ministri per il varo della manovra è convocato per oggi alle 16 . E' quanto si apprende da fonti di governo.

BERSANI, LEGA NON ACCENDA MICCIA - "Non si azzardi la Lega ad accendere con la miccia le polveri che ci ha messo sotto i piedi". Così il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, commenta gli esiti e le reazioni delle forze politiche alla manovra annunciata dal governo.

"Lo si chiami come si vuole ma è necessario introdurre il principio del concorso dei patrimoni" tra le misure che costituiscono la manovra economica. Lo dice il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, parlando agli Stati generali della cultura organizzato alle Officine Marconi di Roma.

"Se siamo di fronte ad un rischio default, al fallimento è perché qualcuno ci ha portato fin qui". Il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, parla del momento "drammatico" a cui è arrivato il Paese e ricorda: "Potevamo non esserci se non fosse che ci hanno sempre detto che tutto andava bene. Ma noi - sottolinea - non ci abbiamo mai creduto". Per il leader del Pd, quindi, è ora necessario "tenere il timone e i nervi saldi e trasmettere con trasparenza al Paese il nostro punto di vista".

TAGLI DA 5 MLD A REGIONI ED ENTI LOCALI - Ammonterebbero a cinque miliardi i tagli che il governo si appresterebbe a fare nei confronti delle regioni e degli enti locali. E' quanto avrebbe riferito ai presidenti di Regione e ai sindaci, secondo quanto si apprende, durante la riunione in corso a Palazzo Chigi, il ministro per i Rapporto con il Parlamento Piero Giarda. I tagli graverebbero, a quanto si apprende, per 1 miliardo e 400 milioni sui comuni e per 500 milioni sulle province. Per quanto riguarda i comuni, i minori tagli sarebbero commisurati all'imponibile Imu (Imposta municipale unica). Per quanto riguarda invece le province, starebbe a loro decidere come suddividere il taglio da 500 milioni.

PER RIFORMA FISCALE POSSIBILE AUMENTO IVA 2013 - LA riforma fiscale prevista dalla delega, già in Parlamento, potrebbe essere finanziata con un aumento dell'Iva di 2 punti nel 2013. Lo ha detto il governo agli enti locali spiegando che se non riuscirà a recuperare nel 2013 le risorse previste dalla delega fiscale (per la quale sono previsti i tagli del 20% delle agevolazioni fiscali e assistenziali) allora si potrebbe decidere un aumento di due punti percentuali dell'Iva. Il gettito previsto sarebbe, in questo caso, di 16 miliardi.

AUMENTO BOLLO CONTO CORRENTI E CONTO TITOLI - Un intervento sui patrimoni è previsto tramite il riaggiustamento dei bolli che si applicano sui conto correnti e il conto titoli. Lo ha detto, secondo quanto riportano fonti presenti all'incontro con gli enti locali, il ministro dei rapporti con il parlamento Piero Giarda.

ABOLITE QUOTE ANZIANITA' - Le quote per le uscite per la pensione di anzianità sono state abolite. Lo riferiscono tecnici che stanno lavorando alla manovra. Si uscirà solo con 41-42 anni di contributi. La quota al momento in vigore era 96 tra età anagrafica e contributi con un minimo di età di 60 anni. Sulla quota doveva salire a 97 per i dipendenti nel 2013. Secondo quanto si è appreso da tecnici che stanno lavorando alla manovra le quote per la pensione di anzianità sono abolite e nel 2012 si potrà uscire in anticipo rispetto all'età di vecchiaia solo con 41 anni di contributi se donne e 42 anni di contributi se uomini.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni