Percorso:ANSA.it > Economia > News

Standard & Poor's taglia il rating della Spagna

Spread Btp-Bund stabile a 363 punti

15 ottobre, 08:42
Operatori
Operatori
Standard & Poor's taglia il rating della Spagna

WASHINGTON - L'agenzia di rating Standard & Poor's ha tagliato il rating della Spagna da 'AA' ad 'AA-', menzionando ''incerte prospettive di crescita'' e il probabile aggravamento della crisi del sistema finanziario spagnolo. S&P ha mantenuto l'outlook negativo, rilevando che la Spagna affronta ''rischi crescenti'', dovuti a una disoccupazione elevata, un difficile ambiente finanziario e al rischio che rallentino le economie dei suoi principali partner.

FITCH: GIU' RATING UBS, NEL MIRINO 7 BANCHE UE E USA - Le banche restano sempre in cima alle preoccupazioni per le ripercussioni che la grave crisi dei debiti europei potrebbe avere sui loro bilanci. E' per questo che l'agenzia internazionale Fitch ha deciso di tagliare il rating del colosso bancario svizzero Ubs e di mettere sotto osservazione sette tra le più grandi banche europee e statunitensi: da Barclays a BNP Paribas, da Credit Suisse a Deutsche Bank, da Goldman Sachs a Morgan Stanley e a Societé Generale.

Per quanto riguarda Ubs, Fitch - che comunque mantiene stabili le prospettive - sottolinea come ci sia "una probabilità estremamente elevata di un sostegno al gruppo da parte delle autorità svizzere, almeno - si spiega nel comunicato - fino a che il settore finanziario globale non si sia stabilizzato, e fino a quando i nuovi strumenti di risoluzione delle crisi bancarie non siano messi in campo sia in Svizzera che nel resto dell'Europa". Per quel che riguarda i sette big del settore bancario europeo e statunitense, gli analisti di Fitch evidenziano come si tratti di "istituzioni particolarmente sensibili alle crescenti sfide che stanno affrontando i mercati finanziari a livello globale". Sfide legate sia agli sviluppi economici, in particolare nella zona euro, sia alle miriadi di cambiamenti nel campo della regolamentazione.

Per l'agenzia di rating, poi, la complessità del business e delle esposizioni di questi giganti del settore bancario "aumenta i rischi e rende più difficle valutare l'entità delle perdite che potrebbero verificarsi rapidamente in seguito ad eventi inattesi". Per questo Fitch si aspetta che vengano aumentati gli sforzi per aumentare la liquidità di queste grandi istituzioni finanziarie. Intanto, anche il presidente uscente della Bce, Jean-Claude Trichet, è tornato ad ammonire i governi e le istituzioni europei perché le banche più in difficoltà vengano rafforzate e i loro bilanci irrobustiti. "Bisogna rompere il circolo vizioso a causa del quale la situazione dei debiti sovrani rende gli investitori nervosi sullo stato di salute delle banche", afferma Trichet. Per questo - prosegue - il compito primo dei governi e delle istituzioni deve essere quello di ricreare un clima di fiducia attorno al sistema bancario. Trichet si mostra comunque ottimista": "Nessun Paese, nessuna persona e nessun leader si assumerà la responsabilità di tornare indietro, e per questo ho fiducia".

WALL STREET CHIUDE POSITIVA, DJ +1,46%, NASDAQ +1,74% - Chiusura in territorio positivo per Wall Street. Il Dow Jones sale dell'1,46% a 11.645,24 punti, il Nasdaq avanza dell'1,82% a 2.667,85 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dell'1,74% a 1.224,58 punti.

MILANO CHIUDE IN FORTE RIALZO, FTSE MIB +2,49%  - Piazza Affari chiude in deciso rialzo. Il Ftse Mib guadagna il 2,49% a 16.289 punti.

SPREAD BTP-BUND STABILE A 363 PUNTI  - Lo spread Btp-Bund è stabile attorno ai 363 punti base con il rendimento del decennale italiano in discesa al 5,83% dopo aver toccato il 5,87%, il livello più alto da 10 settimane. Da segnalare il nuovo record dello spread degli Oat francesi con il Bund: il differenziale si è ampliato fino a 94 punti (per poi stringere a 92,4), un valore mai raggiunto dai tempi dell'introduzione dell'euro

ASIA SCONTA RATING SPAGNA, TOKYO -0,8% - L'ottimismo ha abbandonato anche le borse di Asia e Pacifico, che questa mattina hanno interrotto una serie di 6 rialzi consecutivi, frenate dal declassamento di Standard & Poor's sul debito pubblico spagnolo. Tokyo ha ceduto lo 0,8%, così come Hong Kong, ancora aperta, mentre Sidney ha chiuspo con un calo dello 0,9%, ma non sono mancati i rialzi, come a Seul (+0,67%) e a Mumbai (+0,6%), ancora aperta. Le vendite hanno prevalso sul mercato giapponese, colpendo suprattutto i titoli dei grandi esportatori. In primis Olympus (-17,16%), colpita però dalla cacciata del presidente Michael Woodford da parte del consiglio di amministrazione, che ha causato la peggior debacle in borsa per il produttore di macchine fotografiche dal lontano 1974. Canon ha ceduto il 2,55%, Fujifilm il 2,42%, Sony l'1,98% e, in campo motoristico, Honda il 2,35%, mentre Toyota ha lasciato sul campo l'1,69%. Difficoltà ad Hong Kong per il petrolifero Cnooc (-4,31%), mentre a Seul ha corso il produttore di componenti per impianti fotovoltaici Nexolon (+30%) nel giorno del debutto in borsa. Ma l'intero listino è stato favorito da un accordo commerciale con gli Usa. A due velocità gli estrattivo-minerari a Sidney. Hanno segnato il passo Gindalbie Metals (-8,4%), Aquarius Platinum (-5,75%), Iluka Resources (-5,3%) e Kagara (-3,37%), mentre hanno guadagnato terreno Bluescope Steel (+2,78%) e Sundace Resources (+2,3%) Di seguito, gli indici dei titoli guida delle principali borse di Asia e Pacifico. - Tokyo -0,85% - Hong Kong -0,86% (seduta in corso) - Shanghai -0,79% (seduta in corso) - Taiwan -0,95% - Seul +0,67% - Sidney -0,92% - Mumbai +0,77% (seduta in corso) - Singapore +0,28% (seduta in corso) - Bangkok +0,18% - Giakarta -0,39%.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni