Percorso:ANSA.it > Economia > News

Trichet: "Crescita bassa, Italia vari riforme decise"

Intervista all'Ansa del presidente della Bce: produttività del lavoro è il problema maggiore

14 gennaio, 19:09
Jean-Claude Trichet
Jean-Claude Trichet
Trichet: "Crescita bassa, Italia vari riforme decise"

dall'inviato Domenico Conti

FRANCOFORTE - Avanti cosi' sulle politiche di bilancio, la cui credibilita' e' premiata anche dai mercati. Ma occorre una svolta, con riforme ''molto decise'', sul mercato del lavoro all'insegna della produttivita', per rilanciare una crescita troppo debole. A dirlo, in un'intervista trasmessa in video su Ansa.it, e' il presidente della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet, con sullo sfondo un'inflazione che rialza minacciosamente la testa e la necessita' di ampliare il fondo salva-stati per uscire dalla crisi del debito il prima possibile. ''Nel caso dell'Italia - spiega Trichet intervistato dopo il consiglio direttivo che ha lasciato i tassi invariati - il maggior problema per la crescita, visto dall'esterno, e' la produttivita' del lavoro''. Gia', perche' ''l'Italia non fa progressi sufficienti in termini di produttivita', che e' la fonte della crescita. Questo richiede riforme strutturali molto decise e continuative''. Se la crescita procede al lumicino, sul versante dei conti pubblici la Penisola si e' conquistata una maggiore credibilita' rispetto a partner europei come Portogallo e Grecia. Un elemento fondamentale, secondo Trichet, mostrato anche dalla Spagna che oggi, assieme all'Italia, ha collocato tutti i titoli di Stato che aveva in programma a tassi d'interesse meno alti di quanto si temesse. ''Non giudico - ha risposto Trichet a commento delle aste di bond governativi di stamani - l'andamento dei mercati in tempo reale. Posso solo dire che e' necessario che i governi adottino politiche fiscali credibili. Se lo fanno, continueremo a vedere progressi''. L'invito, per tutti i diciassette paesi dell'euro, è comunque a non abbassare la guardia: Abbiamo un messaggio molto chiaro per tutti i paesi senza eccezione. Bisogna dare tutta credibilita' la credibilita' possibile al risanamento fiscale'' e ''chiediamo che facciano il lavoro con grande determinazione''. L'invito al risanamento dei conti va di pari passo con l'allarme-inflazione lanciato oggi da Trichet, che prevede per l'area euro un andamento dei prezzi superiore al 2% per i prossimi mesi, con un calo sotto tale soglia a fine anno ma su cui pesano le incertezze dei costi energetici. In Europa ''Dobbiamo stare all'erta - spiega Trichet - non permetteremo che questo rialzo nel breve si cristallizzi nel medio termine''. I rischi sono molteplici e riguardano anche fattori esterni come la possibilita' di bolle inflazionistiche nei Paesi emergenti come la Cina, che da mesi sta alzando i tassi per impedire che la situazione sfugga dal controllo. In vari Paesi emergenti - riconosce Trichet - comincia ad affacciarsi una ''minaccia inflazionistica'' e si tratta di un fenomeno che la Banca centrale europea deve ''prendere in considerazione''.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni