Percorso:ANSA.it > Economia > News

Fed: Bernanke ritrova consensi, verso riconferma

Capo senatori repubblicani annuncia appoggio bipartisan

24 gennaio, 19:33

NEW YORK  - Dopo una settimana al cardiopalma per il Bernanke-bis, la Casa Bianca adesso ha fiducia che il capo della Fed sarà riconfermato. Il presidente Barack Obama ha saputo dal capo dei democratici del Senato che "c'é molto appoggio" per Ben Bernanke - ha detto la consigliera presidenziale Valerie Jarrett alla Nbc - e anche il leader dei repubblicani del Senato Mitch McConnell ha pronosticato che la ratifica arriverà e riceverà sostegno bipartisan.

Il mandato di Bernanke scade a fine mese e un importante voto nella procedura di riconferma è in programma alla fine della prossima settimana: i senatori devono pronunciarsi con la maggioranza qualificata di 60 voti se mandare la 'nomination' in aula, dopodiché la conferma di Bernanke potrà essere approvata a maggioranza semplice. In una conferma dei timori per una nuova debacle dopo il fiasco in Massachusetts, la Casa Bianca si è mobilitata: Obama si è attaccato al telefono "e ha avuto l'assicurazione che la nomina va avanti", ha detto oggi il consigliere presidenziale David Axelrod alla Cnn, riecheggiato dal portavoce Robert Gibbs: "Riteniamo che sarà riconfermatò, ha detto alla Fox. Gli è stato chiesto di pronunciarsi sulle ripercussioni finanziarie di un voto contrario: "Il miglior modo per evitarle - ha risposto Gibbs - è di appoggiare Bernanke per un secondo mandato". Uomo di Time 2009 per aver salvato l'America da una seconda Grande Depressione, repubblicano con la piena fiducia di Obama, Bernanke sembrava avviato verso una facile riconferma quando la sua candidatura-bis è entrata improvvisamente in crisi: venerdì scorso due senatori democratici, Baraba Boxer e Russ Feingold, hanno annunciato che avrebbero votato contro in quella che è sembrata l'inizio di una pericolosa e inevitabile erosione di consensi.

Con le elezioni di metà mandato ormai in vista, molti parlamentari non vogliono lasciare agli atti decisioni che possono sembrare a favore degli interessi di Wall Street, una tendenza confermata dal voto di martedì scorso in Massachusetts dove un repubblicano semisconosciuto ha vinto il seggio di Ted Kennedy facendo leva sulla rabbia della gente contro i pescecani della finanza. Secondo gli ultimi conteggi, soltanto 27 senatori su cento si sono espressi in pubblico per la conferma di Bernanke, tra questi ieri in un comunicato bipartisan il democratico Chris Dodd e il repubblicano Judd Gregg, mentre sono saliti a 16 i colleghi contrari, con il no annunciato del repubblicano John Cornyn: "Dobbiamo ripartire da zerò, ha detto oggi alla Fox. Ma anche tra i senatori favorevoli a Bernanke, il sì è arrivato con molti distinguo. Il capo della Fed "non deve essere un capro espiatorio per i fallimenti del sistema", ha detto il democratico John Kerry: "La politica del momento non può distrarci dal lavoro urgente che va ancora fatto per la riforma del sistema finanziario e la creazione di posti di lavoro".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni