Percorso:ANSA.it > Economia > News

Premier, crisi alle spalle. Riparte Pil Usa, +3,5%

Draghi, ora riforme per spingere la ripresa

30 ottobre, 14:33

L'interno di una fabbrica

L'interno di una fabbrica

ROMA - 'E' urgente riprendere il cammino delle riforme per riportare il paese su ritmi sostenuti di crescita economica'.Cosi' il governatore Draghi. All'85/a giornata del risparmio Mario Draghi sottolinea che 'Il nostro sistema bancario ha resistito alla crisi meglio di molti altri'. 'La fase piu' acuta e' superata: il Pil e' tornato a crescere nel terzo trimestre, dopo oltre un anno di continua flessione'. In un anno inoltre 'l'occupazione e' scesa del 3,3% perdendo 650.000 unita''. Tuttavia precisa Draghi, 'se i sondaggi qualitativi delineano dalla primavera un quadro piu' favorevole, restano deboli i segnali quantitativi, soprattutto sulle componenti interne della domanda'.La caduta libera delle principali economie mondiali 'si e' fermata', ma 'siamo meno sicuri che si stia effettivamente avviando una ripresa duratura, che non poggi solo sul sostegno straordinario delle politiche economiche'.Infine sui paradisi fiscali, il governatore della Banca d'Italia afferma: 'Abbiamo avviato un processo di revisione al termine del quale ci si aspetta che gli intermediari vadano via dalle giurisdizioni non cooperative'.

'Il peggio della crisi finanziaria sembra sia alle spalle e sia iniziata, sia pure lentamente, la ripresa', ha detto Berlusconi. Il premier lo ha scritto in un messaggio inviato al presidente dell'Acri in occasione della Giornata del Risparmio. E' 'merito delle decisioni prese a livello globale - continua Berlusconi - ma anche del fatto che tutti i soggetti istituzionali, economici e sociali, hanno svolto positivamente nel nostro Paese la loro parte'. Il premier dunque elogia il comportamento delle banche nella crisi. 'Ritengo - aggiunge - che la rete di protezione predisposta tempestivamente dal governo abbia rafforzato l'immunita' delle banche italiane nei confronti della crisi''. Berlusconi, dopo aver espresso l'auspicio che ''nell'interesse del Paese si realizzi una convergenza ancora maggiore tra imprese e banche'' afferma di sperare che ''non si ignorino le difficolta' che anche le banche attraversano nel loro quotidiano operare. Ritengo si possa sempre piu' apprezzare la meritoria azione svolta dalle fondazioni di origine bancaria''. Per il presidente del Consiglio ''e' infine augurabile che le banche dimostrino un sempre maggiore radicamento verso le esigenze del territorio nella valutazione del merito di credito''. Il governo, garantisce Berlusconi, ''nella distinzione dei ruoli seguira' attentamente il sistema adottando tutti i provvedimenti che si renderanno necessari a favorire l'uscita dalla crisi e il rilancio dell'economia reale''.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni