Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Sardegna, "nessun avviso". Gabrielli: falso

"Evento eccezionale, sistema allertamento ha funzionato"

20 novembre, 08:48

ROMA - Immancabili e puntuali come le vittime, nell'ennesima tragedia italiana arrivano anche le polemiche: perché, ancora una volta, di fronte ad un evento sicuramente eccezionale si contano però troppi morti. Troppe persone che, forse, si sarebbero potute salvare se in Italia vi fossero due cose: una reale consapevolezza da parte dei cittadini di vivere in un territorio a rischio; una vera prevenzione e pianificazione dell'emergenza da parte delle autorità, a partire da quelle locali fino a quelle nazionali. Senza questo, ogni alluvione, ogni terremoto - anche di una intensità tale che in altri paesi non fa scattare neanche gli allarmi - ogni catastrofe naturale, si trasformerà in una conta delle vittime. E in un continuo scambio di accuse. Come avvenuto anche stavolta. Le polemiche sono cominciate fin dalla notte, su web e social network: centinaia di messaggi che accusavano le autorità di aver lasciato soli i cittadini e di non aver fatto scattare immediatamente i soccorsi. Parole ribadite anche da diversi cittadini di Olbia, la città che al momento sta pagando il prezzo più alto.

"Basta con le polemiche pretestuose. La Protezione civile ha diffuso l'allerta meteo 12 ore prima delle precipitazioni e lo ha trasmesso alle prefetture e alla regione, che a sua volta deve allertare i comuni. Chiedete a questi enti cosa hanno fatto". Franco Gabrielli, capo della protezione civile, intervistato dal Gr1, torna sul presunto mancato preavviso riguardo all'alluvione in Sardegna.

"Ribadisco ancora una volta - ha aggiunto Gabrielli - che il sistema di allertamento nazionale fa riferimento allo schema costituzionale: lo stato dà le direttive, le regioni le norme di dettaglio. Alcune regioni non si sono ancora dotate di un piano di pianificazione degli interventi. Ed io ripeto che le previsioni sono importanti, ma se non c'è pianificazione, tutto è inutile. Basta allora con le polemiche pretestuose. E si sappia che intorno al sistema nazionale di protezione civile lavorano ogni giorno centinaia di persone, con passione e professionalità. Sono inutili incresciose polemiche costruite sul nulla".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni