Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Violenza su 16enne a festa amici a Modena

Giovani modenesi tutti incensurati, sottoposti a esame Dna

21 ottobre, 08:33

''In questa vicenda, che voglio ritenere isolata insieme al dramma della vittima e delle famiglie coinvolte, ciò che più mi ferisce è la mancanza di solidarietà tra i ragazzi, gli altri amici e le altre amiche che sapevano e non hanno impedito quanto stava accadendo. Non si tratta di colpevolizzare i ragazzi, ma di rilevare una pericolosa carenza di strumenti culturali e di senso di responsabilità sulla quale tutti dobbiamo interrogarci''. Il sindaco di Modena Giorgio Pighi è intervenuto, con queste parole, sul caso della 16enne modenese violentata da cinque amici durante una festa. ''Non basta la condanna, ovviamente scontata. E' l'estrema fragilità dei rapporti umani che ci deve preoccupare, far riflettere e soprattutto indurre ad operare affinché crescano consapevolezza e rispetto della persona. Poco importa che, come si legge oggi sulle cronache, non ci siano tracce di botte o lividi. Anche l'aver approfittato di una situazione che rende più facile abusare di una persona che si credeva in un ambiente protetto, come i giovani sono soliti considerare i contesti amicali, è altrettanto grave. Sottintende un'inquietante difficoltà a distinguere tra ciò che è bene e ciò che è male''. ''Il Comune di Modena - conclude il Sindaco - cercherà in ogni modo di essere vicino alla vittima ed alla sua famiglia con gli strumenti ed i percorsi che abbiamo creato in questi anni insieme alle associazioni femminili, alle strutture sanitarie, alle forze dell'ordine e alla magistratura''.

Violenza su 16enne a festa amici a Modena, 5 giovani denunciati - L'hanno convinta a bere, a una festa in casa tra amici adolescenti, per poi approfittare, a turno, di lei. Vantandosi dell'impresa. Cinque studenti di scuola superiore modenesi, tutti incensurati e come si usa dire "di buona famiglia", sono stati denunciati a piede libero dai Carabinieri con l'accusa di violenza sessuale di gruppo aggravata. I cinque - quattro 18enni e un 17enne - sono stati raggiunti dal provvedimento, nei giorni scorsi, sulla scorta della querela presentata dalla ragazza, appena 16enne, finita al centro delle loro "attenzioni". Una querela, spiega l'Arma, alla quale hanno fatto seguito tutti gli accertamenti investigativi del caso e le visite mediche, "che hanno dato un preliminare riscontro circa la fondatezza delle accuse" mosse nei confronti dei giovani dalla ragazzina. Peraltro loro amica. In base alla ricostruzione compiuta grazie al racconto fatto dalla giovane - accompagnata nella caserma dei carabinieri dalla madre - e in parte confermato da alcuni testimoni sentiti successivamente, la violenza si sarebbe consumata durante una festa in casa tra adolescenti. Dopo averla spinta a bere diversi drink alcolici, i cinque amici "l'avrebbero poi trascinata e chiusa in bagno dove, alternandosi tra loro mentre uno faceva il 'palo' alla porta, l'avrebbero costretta ad atti e rapporti sessuali completi". Atti, per i cinque, di cui vantarsi. Consumata la violenza, infatti, i giovani si sarebbero comportati come se nulla fosse mostrando, così hanno ricostruito i carabinieri in una nota, "un atteggiamento di scherno nei confronti della ragazza violentata", pavoneggiandosi "della loro impresa con gli altri amici". Valutati gli atti, la Procura della Repubblica di Modena e quella dei Minori di Bologna hanno notificato un'informazione di garanzia ai quattro 18enni e al 17enne sottoposti venerdì all'esame del Dna. In caserma, dove sono giunti accompagnati dai genitori e dai loro difensori, ai cinque studenti modenesi è stato prelevato il Dna mediante tampone salivare. I risultati del tampone saranno trasmessi ai Ris di Parma, così da confrontarli con le tracce biologiche presenti sulla biancheria della sedicenne, che i carabinieri hanno già repertato e sottoposto a sequestro. L'esito dell'esame sarà importante anche per lo sviluppo di un eventuale processo. La violenza sessuale di gruppo aggravata è un reato punito con pene che vanno dai 6 ai 12 anni di reclusione

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni