Percorso:ANSA.it > Speciali > News
BUS IN SCARPATA Tutti i titoli

Bus in scarpata: tragedia Irpinia, super perizia lungo A16

Precipitato la sera del 28 luglio dal viadotto Acqualonga di Monteforte Irpino

07 settembre, 13:47
Un momento del recupero del bus Un momento del recupero del bus
Bus in scarpata: tragedia Irpinia, super perizia lungo A16

AVELLINO - E' stata effettuata la superperizia disposta dalla Procura della Repubblica di Avellino sul viadotto Acqualonga dell'autostrada A16 Napoli-Canosa dove la sera del 28 luglio si verificò l'incidente dell'autobus nel viadotto con 40 vittime.

I periti hanno verificato le condizioni generali di sicurezza delle barriere protettive lungo le due carreggiate dell'asse viario. Al lavoro hanno partecipato anche consulenti e legali delle parti offese e degli indagati per omicidio colposo plurimo e disastro colposo. Gli accertamenti si sono svolti lungo la corsia opposta a quella dove si è verificato il grave incidente.

Gli accertamenti riguardano anche tutte le parti meccaniche del bus, e proprio dalle verifiche potrebbe trovare conferma l'ipotesi che più delle altre viene presa in considerazione per spiegare l'incidente: il cedimento strutturale dell'impianto di trasmissione (alcuni pezzi sono stati recuperati sulla carreggiata autostradale a circa un chilometro del viadotto Acqualonga) avrebbe determinato il black out del sistema frenante e del freno motore del mezzo. L'autobus, in un tratto in discesa, è così risultato ingovernabile per il conducente, Ciro Lametta (tra le 39 vittime), ed è finito a velocità elevata contro la barriera di protezione (il new jersey), che non ha retto all'urto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA