Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Ministro Kyenge, sono nera e lo dico con fierezza

Letta - Alfano: 'Noi siamo fieri di lei'. Boldrini, rivedere legge su cittadinanza

03 maggio, 16:52
Il Ministro della Integrazione Cecile Kyenge alla Camera in una foto di archivio
Il Ministro della Integrazione Cecile Kyenge alla Camera in una foto di archivio
Ministro Kyenge, sono nera e lo dico con fierezza

ROMA - "Sono nera e italo-congolese e ci tengo a sottolinearlo. Dentro di me ci sono due Paesi. Non sono di colore, sono nera, lo dico con fierezza": è quanto ha detto il ministro per l'Integrazione, Cecile Kyenge, nella sua prima conferenza stampa, sottolineando la necessità di "cominciare ad usare le parole giuste".

MINISTRO KYENGE, ITALIA NON E' UN PAESE RAZZISTA - "L'Italia non è un Paese razzista, ha una cultura dell'accoglienza ben radicata, ma c'é una non conoscenza dell'altro, non si capisce la diversità è una risorsa": lo ha detto il ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge, dopo gli attacchi subiti nei giorni scorsi. "Da questi attacchi - ha concluso - ho imparato tante cose".

IMMIGRAZIONE: BOLDRINI, RIVEDERE LEGGE SU CITTADINANZA - "In Italia sarebbe veramente auspicabile rivedere la legge sulla cittadinanza e da lì anche sviluppare una normativa che sia all'altezza delle nuove sfide. E quella della migrazione è una delle tematiche all'ordine del giorno a livello globale". Lo ha detto la Presidente della Camera Laura Boldrini in una intervista rilasciata a TGR Mediterraneo che andrà in onda domenica alle 11.05 su Rai Tre nel corso della puntata 700 del magazine Rai - France 3. Riferendosi alle "primavere arabe" e alla lotta di tanti popoli per libertà, lavoro e democrazia, il Presidente della Camera ha aggiunto che sostenere la democrazia può non solo portare stabilità nell'intero bacino del Mediterraneo, ma anche offrire diverse opportunità per la nascita e crescita di nuovi mercati. "Il Mediterraneo è una piattaforma importante, specialmente per l'Italia - ha spiegato Laura Boldrini - e l'Italia nel Mediterraneo può giocare un ruolo primario nel sostenere i processi di democratizzazione che sono in corso in questi paesi. Bisogna vedere il Mediterraneo come un luogo in cui si può crescere insieme".

LETTA-ALFANO, KYENGE FIERA ESSERE NERA NOI FIERI DI LEI - "Cecile Kyenge è fiera di essere nera e noi siamo fieri di averla nel nostro governo come ministro per l'Integrazione". Lo scrivono in una nota congiunta il premier Enrico Letta e il ministro dell'Interno e suo vice, Angelino Alfano rivolgendole "piena solidarietà a fronte degli attacchi razzisti che ha ricevuto".

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni