Percorso:ANSA.it > Speciali > News
Città della Scienza Tutti i titoli

Cannavaro, mia partita al S.Paolo occasione persa

Mi sarebbe piaciuto fare un grande evento per Città Scienza

23 luglio, 21:39

Correlati

Speciali

I resti del museo di Citta' della Scienza distrutto da un incendio lo scorso 4 marzo I resti del museo di Citta' della Scienza distrutto da un incendio lo scorso 4 marzo
Cannavaro, mia partita al S.Paolo occasione persa

NAPOLI - "La partita che volevo organizzare al San Paolo era un evento per Città della Scienza. Peccato, si é persa un'occasione per fare un grande evento per Napoli". Lo ha detto Fabio Cannavaro tornando sul tema della partita che avrebbe voluto organizzare allo stadio San Paolo e che poi non si è disputata per difficoltà organizzative legate agli impegni di ritrutturazione dello stadio. "So che c'erano delle difficoltà - ha detto Cannavaro - ma non mi interessa più tornare sull'argomento, ormai è una cosa passata. Certo, resta il rammarico di non aver fatto un bell'evento per la città e per un'istituzione importante come Città della Scienza".

Proprio a Città della Scienza Cannavaro, che sta trascorrendo alcuni giorni in città, ha incontrato oggi circa 100 bambini dai 5 agli 11 anni che partecipano a un camp estivo nella struttura di Bagnoli organizzato con la collaborazione della Fondazione Cannavaro-Ferrara.

Canavaro è stato presentato con un video da lui apprezzato: "Ho visto che nel video c'erano anche i due scudetti con la Juve, sono contento", riferendosi ai titoli tolti ai bianconeri dopo calciopoli.

L'ex pallone d'oro si è poi sottoposto alle domande dei bambini, che hanno soddisfato qualche curiosità a cominciare dalla domanda: ''Perche' hai lasciato il Napoli e sei andato alla Juve?": "Quando ho iniziato a giocare - ha detto Cannavaro - il mio sogno era di giocare nel Napoli, però dopo tre anni il club ha avuto problemi societari e per sanare bilancio hanno venduto sia Ferrara che me. Quando sono andato alla Juve il Napoli era in serie B, c'era una situazione diversa da oggi. So che la Juve non è vista bene dai tifosi del Napoli ma è una ottima società che programma bene. Mi sarebbe piaciuto giocare solo con una maglia, ma la vita da calciatore ti fa fare sempre esperienze diverse, come quella del Real Madrid che considero l'esperienza più bella, a parte il Napoli, di cui sono tifoso".

L'impegno dell'ANSA -Ricostruiamo la Citta’ della Scienza, un patrimonio di cultura e civilta’ di una terra e di un Paese per i quali la conoscenza e’ uno dei pilastri fondamentali per costruire il futuro: l’Ansa ha deciso di partecipare a questa sfida che vede insieme Napoli, la Campania, l’Italia e l’Unione Europea in un grande lavoro di squadra.

Lo fa con gli strumenti e le modalita’ che le sono proprie: creando uno spazio informativo sui fatti e sulle idee di tutti coloro che sono in campo per restituire, alla societa’ civile e alla comunita’ scientifica, un’istituzione e una struttura d’impareggiabile valore, anche simbolico.

Uno spazio aperto anche ai contributi d’idee di coloro che vogliono essere e sentirsi protagonisti di una mobilitazione di persone e coscienze affinche’ la Citta’ della Scienza, spenti i riflettori della cronaca, non muoia a causa di un incendio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA