Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Terremoto: Gabrielli, urgente norma per tutelare scienziati

'Ricostruire rapporto incrinato con comunita' scientifica'

25 ottobre, 16:39
Il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli
Il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli
Terremoto: Gabrielli, urgente norma per tutelare scienziati

ROMA - Occorre in "tempi molto brevi" una norma che "tuteli il mondo della scienza" affrontando il tema della "soglia di responsabilità" di chi si occupa di settori "connotati da grande incertezza". E' quanto ha chiesto il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli al governo e al Parlamento nel corso di un'audizione in commissione ambiente alla Camera. Una richiesta, ha sottolineato Gabrielli, per "ricostruire e rigarantire" un rapporto con la comunità scientifica "incrinato" dopo la sentenza de L'Aquila.

Parlando della sentenza del tribunale aquilano che ha condannato i partecipanti alla riunione della commissione Grandi Rischi del 31 marzo 2009, Gabrielli ha sottolineato che si pone un tema centrale che è quello della responsabilità: "c'è un capo di imputazione che è speculare rispetto al dispositivo della sentenza. Sette persone che hanno ruoli e responsabilità diverse vengono punite nella stessa maniera". Dunque c'è "qualcosa che non va" e che attiene proprio alla divisione delle responsabilità. Ecco perché, prosegue il capo della Protezione Civile "ho chiesto in maniera chiara al governo di affrontare il tema: di fronte alla valutazione di eventi connotati da grande incertezza, non possiamo conferire soglie di responsabilità uguali a situazioni normali". E dunque è necessario che si proceda "in tempi molto rapidi - è l'appello di Gabrielli al Parlamento - ad affrontare il tema della soglia di responsabilità, che tuteli il mondo della scienza che dà il suo contributo al mondo della protezione civile". Una tutela che "non vuol dire salva questo o salva quest'altro. Ma significa far lavorare con serenità" gli scienziati. Anche perché ci sono diverse situazioni a rischio, dallo sciame sismico nel Pollino alla situazione dei vulcani nell'area di Napoli, che richiedono la collaborazione della comunità scientifica. "Viviamo una condizione di grande deficienza - ha concluso Gabrielli - dobbiamo ricostruire e rigarantire il rapporto con la comunità scientifica che si è incrinato".

"Spero ancora che la Commissione Grandi Rischi ritiri le sue dimissioni e che nello stesso tempo si faccia chiarezza sulla distinzione di ruoli tra chi ha un ruolo scientifico di supporto all'amministrazione pubblica e l'amministrazione che deve prendere le decisioni", ha detto, alla vigilia del Consiglio dei ministri di domani in cui sarà affrontato anche questo argomento, il ministro dell'ambiente Corrado Clini.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni