Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Muore operaio all'Ilva, fabbrica va avanti

Sindacati proclamano sciopero immediato

08 giugno, 21:46
Muore operaio, ma fabbrica va avanti
Muore operaio, ma fabbrica va avanti
Muore operaio all'Ilva, fabbrica va avanti

NOVI LIGURE (ALESSANDRIA) - Un operaio muore sul lavoro e la fabbrica non si ferma. Accade nello stabilimento Ilva di Novi Ligure (Alessandria), i cui responsabili, secondo quanto riferiscono i sindacati, non hanno bloccato la produzione perché bisognava caricare le lamiere sugli autotreni pronti a partire. Ed è subito scattato lo sciopero.

L'azienda siderurgica non accetta l'accusa di avere perseguito la logica del profitto a tutti i costi. "Nell'area in cui è avvenuto l'incidente - viene spiegato - l'attività si é fermata subito. Nel resto dello stabilimento, che è grande un milione e trecentocinquantamila metri quadrati, lo stop è scattato non appena si è diffusa la notizia". Il nome che allunga la triste sequenza delle morti bianche è quello di un capoturno, Pasquale La Rocca, 31 anni, residente a Lerma (Alessandria), sposato con Nadia e padre di un bimbo di 14 mesi, Michele.

"Giovane e valente", dicono alla direzione dell'Ilva. Ieri sera nel reparto spedizioni, poco dopo le 20, è stato schiacciato dal muletto che stava guidando e che si è ribaltato; i compagni di lavoro hanno spostato il mezzo utilizzando un carro ponte, ma i tentativi di rianimare Pasquale sono risultati inutili. Procura di Alessandria, Asl e vigili del fuoco stanno mettendo a fuoco la dinamica per stabilire se vi sono responsabilità: i lavoratori parlano di muletti privi di porte di protezione. E monta la rabbia e lo sgomento di chi giura di aver visto i macchinari ingranati come se non fosse successo niente mentre, a poche decine di metri, il corpo di Pasquale giaceva senza vita, nascosto da un telo: "Una barbarie".

Lo sciopero del turno di notte viene proclamato nel giro di un'ora, alle 22, quando - sostiene l'azienda - gli organi sindacali interni ricevono la notizia: "Ed è solo per esprimere il comprensibile dolore e sbigottimento, non per protestare contro una inesistente volontà di non fermare la produzione". Ma è sciopero anche nei turni successivi, con assemblea all'aperto; a fine giornata è tutto il comparto metalmeccanico della Provincia a incrociare le braccia per un'ora, mentre all'Ilva di Taranto faranno altrettanto il 12 giugno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni