Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Da Twitter a Ingv, rete ed emergenza

Esperto, bene utenti ma istituzioni usino i social network

30 maggio, 19:58
www.haisentitoilterremoto.it
www.haisentitoilterremoto.it
Da Twitter a Ingv, rete ed emergenza

di Titti Santamato

ROMA - Dal terremoto di Haiti alla Primavera Araba, Internet è oramai un grande supporto durante le emergenze. E lo è stato anche in questo sisma che ha colpito l'Emilia Romagna. Gli utenti di Twitter e di Facebook hanno diffuso non solo emozioni ma anche informazioni di servizio utili pure alle istituzioni e c'é la piattaforma dell'Ingv, l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, che raccoglie sul sito 'haisentitoilterremoto.it' le indicazioni degli utenti attraverso dei questionari, che poi si trasformano in mappe. Solo ieri ne sono arrivati 16 mila.

"Ieri sono accadute due cose interessanti. La prima è che l'informazione dei cittadini è stata convogliata anche nell'hashtag '#terremotoserv', un flusso di discussione più di servizio che emotivo. L'altra è che anche istituzioni non preposte, come la Rete civica di Bologna o Turismo Emilia Romagna, hanno diffuso informazioni utili in assenza di un account ufficiale della Protezione Civile", spiega all'ANSA Vincenzo Cosenza esperto di media sociali e responsabile della sede romana di Blogmeter che analizza le discussioni su piattaforme come Twitter e Facebook. "Sarebbe utile - aggiunge - che oltre alle iniziative spontanee e di autorganizzazione dei cittadini ci fossero delle piattaforme più istituzionali in grado di organizzare informazioni che vengono dal basso e che a volte possono essere 'piu' sporché, non corrette".

E il pensiero va a Ushahidi, una piattaforma partecipative di 'crowdsourcing' - usata per monitorare le repressioni nelle elezioni in Kenya del 2010 che ha avuto un boom durante il terremoto di Haiti - che permette a istituzioni, soccorsi, volontari, cittadini e media di collaborare e scambiarsi informazioni utili in maniera dinamica. "Ha senso assolutamente e sarebbe utile per snellire il processo volontario che arriva dalla Rete", ribadisce Cosenza. Una realtà italiana, non come Ushahidi ma pioneristica, c'é già e l'ha messa insieme l'Ingv nel lontano 1997 quando ancora le potenzialità di Internet e social network erano inesplorate. E' il sito www.haisentitoilterremoto.it che raccoglie informazioni dai cittadini sotto forma di questionari. I dati sono poi filtrati per capire l'attendibilità e convogliati in una mappa che disegna epicentro, zone colpite e intensità di un sisma. Dal 2007 ad oggi sono stati elaborati oltre 400mila questionari che hanno prodotto informazioni su oltre 4200 terremoti avvertiti in Italia. Solo ieri, dopo le nuove scosse in Emilia, ne sono arrivati 16 mila. "E' un grande database che si trasforma in grafici e mappe che sono abbastanza attendibili e sovrapponibili a quelle tracciate dai sismografi", spiega Valerio De Rubeis dell'Ingv ideatore della piattaforma insieme Patrizia Tosi. "Negli Stati Uniti - aggiunge - gli inventori del sito omologo 'Did you feel it?' non vanno più sul campo, si servono solo delle informazioni degli utenti". Il sito ha anche un servizio di 'alert-terremoto' a cui sono iscritti 15 mila cittadini e il team sta valutando di progettare un'app per i telefonini con sistema operativo Android.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni