Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Monti: 'Deve riflettere chi ha causato crisi'

Si tolgono la vita due disoccupati a Salerno e un imprenditore nel milanese

09 maggio, 15:15
Mario Monti
Mario Monti
Monti: 'Deve riflettere chi ha causato crisi'

(di Federico Garimberti)

Il voto delle amministrative non avrà conseguenze sul governo; anzi, unitamente ai risultati in Francia, Grecia e persino Germania, "agevola" il compito del governo italiano che da tempo chiede all'Europa di fare di più sul fronte della crescita. Ed è proprio l'Ue che ora deve passare dalle parole ai fatti, adottando il prima possibile misure per rilanciare la stagnante economia del Vecchio Continente. Parola di Mario Monti che durante un dibattito a Roma si toglie un sassolino dalle scarpe sulle "conseguenze umane" della crisi invitando coloro che hanno "portato l'economia in questo stato" a "riflettere" sulle "conseguenze" di una "crisi drammatica" figlia dell'insufficiente attenzione alle "riforme strutturali". Frase che richiama alla mente i tanti suicidi che costellano tragicamente la cronaca di questi giorni e che per questo scatenano alcune piccate reazioni da parte di quei partiti che si sentono chiamati in causa. E così, prima palazzo Chigi, poi lo stesso presidente del Consiglio chiariscono: non mi riferivo a chi si è tolto la vita, evento tragico di cui "non mi permetterei di parlare in un contesto come questo", precisa Monti. Né tantomeno a puntavo l'indice contro questo o quel governo, aggiunge. Insomma, rimarca con un occhio ai partiti (ed in particolare a quello di Silvio Berlusconi particolarmente agitato dopo il voto) non c'era nessun intento di fare "speculazioni politiche". Il cuore del discorso del professore è sull'Europa. Del resto il dibattito, al quale partecipano il commissario Ue Olli Rehn, è proprio sulle riforme italiane nel quadro della governance Ue. Le sue parole però sembrano rivolte principalmente ai partiti ai quali sembra voler dire: state tranquilli, il governo sta seminando molto ed ora il Paese raccoglierà i primi frutti. Ma a scanso di equivoci torna alla carica sul fronte europeo. Soprattutto con Berlino. Chiede ai tedeschi di modificare le regole contabili in modo che gli investimenti pubblici e il saldo dei debiti della Pa nei confronti delle imprese non gravi più sui bilancio statali. Sarebbe una bella boccata d'ossigeno per i conti italiani, ma per riuscirci bisogna prima convincere Angela Merkel. E per riuscirci, Monti lancia un veemente appello, esortando la Commissione europea a "trascinare" i partner Ue più riluttanti e spronando gli altri partner a darsi una mossa. Perché, sottolinea sperando che i partiti lo ascoltino, "non possiamo più solo studiare" le misure per favorire la crescita, dobbiamo attuarle. Sa perfettamente che le forze politiche, "insofferenti" alla disciplina di bilancio, gli chiedono di "battere i pugni sul tavolo". Ma farlo, magari adottando unilateralmente misure contrarie al rigore, sarebbe "controproducente" perché l'Italia sarebbe punita dai mercati con lo spread che "schizzerebbe" alle stelle. A giudizio del premier è meglio lavorare di cesello, convincendo la Germania che "strangolare" le imprese o impedire di lavorare sul fronte della domanda è sbagliato e non porterà quella maggiore crescita indispensabile per uscire dalla crisi. In questo suo sforzo diplomatico, aggiunge Monti, le elezioni del fine settimana (in Italia, in Germania, ma soprattutto in Francia e in Grecia), con l'affermazioni di partiti 'anti-sistema' e di quelle forze che sostengono le riforme per la crescita, possono essere di aiuto. L'Italia, precisa, non mira a mettere in discussione il rigore, altrimenti le conseguenze della crisi sarebbero persino peggiori, ma punta ad accompagnare alla disciplina azioni per rilanciare l'economia. Ecco perché il premier si dice fiducioso che gli eurobond vedranno la luce, anche se magari non subito.

SENZA LAVORO,STROZZATI DAI DEBITI,TRE SUICIDI - "Chiedo perdono a tutti... Visto che sono un fallito ho deciso di farla finita. Senza lavoro non posso vivere". Il biglietto, d'addio, è stato ritrovato nella tasca dei pantaloni di Generoso Armenante, l'uomo di 48 anni che si è suicidato impiccandosi questo pomeriggio a Salerno. E' stata la figlia di 19 anni a scoprire il corpo. Armenante è stato solo il primo di una nuova giornata di suicidi legati alle difficoltà economiche che ha visto, sempre a Salerno, un altro morto, un disoccupato che si è sparato al petto. Nel milanese, invece, un imprenditore si è ucciso impiccandosi per la crisi della sua azienda. Tutti e tre hanno lasciato messaggi per spiegare l'angoscia di un futuro tra debiti e disoccupazione. Armenante, addetto alla guardiania di un cash&carry della zona industriale di Salerno, da circa un anno e mezzo, dopo che la ditta da cui dipendeva aveva cambiato proprietà, era senza lavoro. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato ordine di sfratto dall'alloggio, all'interno della struttura commerciale, che occupava assieme alla famiglia. A fine giugno l'avrebbe dovuto lasciare quella casa dove da circa un mese e mezzo, racconta la sorella, Tina Armenante, "viveva senza luce". Non era riuscito a pagare la bolletta e così gli avevano staccato tutto. "Mio fratello era un uomo di grande dignità e non aveva mai voluto essere aiutato da noi - racconta tra le lacrime la sorella - In passato ha aiutato noi tutti, per noi era un punto di riferimento". Una speranza, costante, Generoso l'aveva: "Di essere riassunto dalla nuova ditta subentrata a quella che lo aveva licenziato. Ci ha creduto fino all'ultimo. Poi oggi...la fine". L'uomo era legato da rapporto di lavoro con la società Cavamarket S.p.A. (detentrice dell'immobile), recentemente dichiarata fallita e non con l'attuale Caramico S.p.A. A ritrovare il cadavere è stata la figlia di 19 anni con la quale l'uomo, assieme alla moglie, aveva pranzato. Da quanto è trapelato, nulla lasciava presagire che quello sarebbe stato l'ultimo pranzo di Generoso Armenante con la sua famiglia. Alzatosi da tavola il 48enne è uscito dall'abitazione, lasciando il telefonino a casa. La figlia non vedendolo rientrare ha deciso di cercarlo. Lo ha fatto prima nel piazzale del deposito, poi si è incamminata nel capannone e dietro un telo di cellophane ha rinvenuto il corpo senza vita del genitore. L'uomo, originario di Vietri sul Mare (Salerno), lascia anche un altro figlio di 14 anni. Aveva, invece, 60 anni, ed era titolare di un'azienda in crisi, l'imprenditore trovato morto impiccato a Cesate(Milano). A trovare il cadavere alle 17.30 nei boschi del parco delle Groane sono stati dei passanti. Da tempo aveva difficoltà a pagare i dipendenti della sua azienda, la Essetitre. Oggi l' imprenditore, sposato e padre di due figli, si è allontanato da casa nel primo pomeriggio, senza avvertire i familiari. Da Saronno ha raggiunto in auto Cesate, a pochi chilometri di distanza, si è inoltrato nel bosco e si è impiccato a un albero. Nel biglietto,ritrovato ai piedi del cadavere, ha motivato il gesto con i debiti contratti dalla sua piccola impresa. Aveva 62 anni l'operaio edile, Angelo Coppola, che si è ucciso, sempre a Salerno, con una fucilata al petto. L'uomo, disoccupato da Natale, viveva con la moglie e i figli a San Valentino Torio(Salerno). Accanto al corpo dell'uomo è stato rinvenuto un biglietto su cui c'era scritto: 'Senza lavoro non si puo' viveré. L'operaio era disoccupato dal dicembre scorso quando la ditta per la quale lavorava, non avendo più commesse, era stata costretta a rinunciare alle sue prestazioni.


 

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni