Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Soldi per agevolare assunzioni, arrestato insegnante a Napoli

Gdf, falsava graduatorie scolastiche. Truffa da 500mila euro

05 aprile, 08:35
Barche e yacht ormeggiati in porto
Barche e yacht ormeggiati in porto
Soldi per agevolare assunzioni, arrestato insegnante a Napoli

NAPOLI - E' stato arrestato  dalla Guardia di Finanza di Napoli con l'accusa di truffa e corruzione l'insegnante del Napoletano che, falsificando le graduatorie provinciali del ministero dell'Istruzione dietro compenso, ha favorito l'assunzione di 100 docenti e assistenti amministrativi. I militari del Comando Provinciale di Napoli hanno eseguito stamani, su delega della locale Procura della Repubblica, il suo arresto. L'insegnante prestava in servizio in una scuola primaria della provincia di Napoli e perpetrava la truffa - insieme a un dipendente dell'Ufficio Scolastico Provinciale del capoluogo partenopeo - accedendo abusivamente al sistema informatico del Ministero dell'Istruzione. Cinquecentomila euro l'importo degli stipendi indebitamente erogati negli anni dal 2005 al 2009.

Le due persone coinvolte nella truffa al Ministero dell'Istruzione scoperta oggi dalla Guardia di Finanza - che falsificando le graduatorie provinciali hanno agevolato l'indebita assunzione di 105 persone, tra docenti e assistenti amministrativi - non avevano l'abilitazione per l'accesso al database. Per entrare nel sistema informatico, infatti, l'insegnante di una scuola primaria del Napoletano, agli arresti domiciliari, e il dipendente dell'Ufficio Scolastico Provinciale di Napoli, indagato, adoperavano password di altri dipendenti.

La Guardia di Finanza di Napoli ha avviato le indagini dopo alcune segnalazioni. I finanzieri hanno effettuato accertamenti tecnici, intercettazioni e ascoltate diverse decine di persone ritenute informate sui fatti. Per scalare posizioni nella graduatoria i due truffatori chiedevano mediamente seimila euro. Accertato, anche, che la truffa nei confronti del Ministero dell'Istruzione è di circa 500mila euro: in sostanza l'importo degli stipendi erogati agli insegnanti che, però, non avevano diritto all'assunzione. I casi individuati fanno riferimento al periodo che va dal 2005 al 2009 ma la GdF ne ha accertati alcuni antecedenti, risalenti al 2001. Nei prossimi giorni la Procura della Repubblica di Napoli ha notificato gli avvisi di conclusione delle indagini.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni