Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Soffrono per la crisi, due imprenditori si tolgono la vita

Un falegname in Veneto e un in Puglia

10 marzo, 16:03

Due imprenditori si sono tolti la vita a causa di problemi economici derivanti dalla crisi. E' successo a Ginosa Marina, in provincia di Taranto, e' a Noventa di Piave, in quella di Venezia)

BANCA NEGA PRESTITO 1.300 EURO,COMMERCIANTE SUICIDA (di Roberto Buonavoglia) - Da qualche giorno era sconvolto. Sentiva che non ce l'avrebbe fatta a gestire la crisi che aveva colpito le sue attività commerciali, messe su in 40 anni di sacrifici. In pochi giorni si era visto addebitare, forse per errore, 4.500 euro di commissioni bancarie e rifiutare un misero prestito di poco più di mille euro. Dopo il rifiuto del piccolo mutuo, il 60enne Vincenzo Di Tinco, titolare di un negozio di abbigliamento e di altre attività commerciali a Ginosa Marina (Taranto), si è suicidato impiccandosi ad un albero. A fare la scoperta questa mattina è stato uno dei suoi tre figli, insospettito dal mancato rientro a casa del genitore. Ora la moglie e i figli del commerciante hanno ricostruito le ultime ore di vita di Vincenzo Di Tinco. Il sessantenne ieri pomeriggio, alle 15.30, aveva appuntamento con il direttore di una banca locale, a cui aveva chiesto aiuto per un fido di soli 1300 euro, necessario per coprire una fornitura. Di Tinco si era già rivolto a un legale e aveva aperto un contenzioso con la stessa banca in quanto si era visto addebitare somme rilevanti (oltre 4.500 euro), che lui contestava, come commissioni per l'utilizzo del Pos, il terminale fornito ai commercianti per accettare il pagamento con carte di credito. Per questo aveva chiamato in causa anche la concessionaria del Pos, una società di Palermo. "Dagli estratti conto - spiega Giuseppe Lecce, il legale nominato dalla famiglia del commerciante suicida per seguire gli sviluppi dell'inchiesta - sono emersi addebiti sproporzionati per le transazioni, probabilmente frutto di errori. Il commerciante lo aveva fatto presente quando ha chiesto il nuovo fido, ma non è riuscito ad ottenere la copertura finanziaria" perché il mutuo gli è stato rifiutato in quanto l'uomo aveva già una rilevante esposizione bancaria. Dopo essere uscito dall'istituto di credito, Di Tinco si è recato in campagna dove si è impiccato ad un albero. Nella sua auto ha lasciato un quaderno sul quale, in due paginette, ha raccontato la sua odissea in cui le parole-chiave sono la crisi economica che attanaglia il Paese e il ruolo delle banche. Per i carabinieri, intervenuti sul posto, non ci sono dubbi che l'uomo si sia suicidato. Sulla morte di Di Tinco il pm di turno del tribunale di Taranto, Filomena Di Tursi, ha aperto un'inchiesta e ha già fatto eseguire l'autopsia.

ARTIGIANO SUICIDA NEL VENEZIANO  - Ci sarebbero problemi finanziari derivanti anche da crediti che non sarebbe riuscito a riscuotere, ma anche questioni di natura personale all'origine del gesto suicida di un falegname, di 60 anni, di Noventa di Piave (Venezia). Sposato, padre di una ragazza, da qualche tempo risiedeva a San Donà di Piave, ma l'azienda l'aveva costruita e sempre gestita a Noventa. L'uomo ha lasciato una lettera, secretata dalla magistratura, nella quale racconterebbe i motivi del gesto che, secondo alcune indiscrezioni, non sarebbero legati solo a questioni economiche nonostante l'azienda attendesse diversi pagamenti. Il corpo dell'uomo - come riporta la stampa locale - è stato trovato all'interno del capannone dell'azienda da un collaboratore.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni