Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Sequestro Urru: 'Rossella non e' libera', cresce angoscia

Media mauritani smentiscono liberazione, 'trattative in corso'

07 marzo, 21:02
Il manifesto per chiedere la liberazione di Rossella Urru
Il manifesto per chiedere la liberazione di Rossella Urru
Sequestro Urru: 'Rossella non e' libera', cresce angoscia

di Eloisa Gallinaro

ROMA - Il deserto e i suoi predoni non hanno ancora restituito Rossella Urru e, mentre si rincorrono voci e smentite sulla sua imminente liberazione, l'unica certezza è l'angoscia della famiglia della giovane cooperante italiana rapita nel sud dell'Algeria in ottobre e scomparsa tra le dune del Sahara. Dopo l'annuncio, sabato scorso, da parte delle due testate mauritane Sahara Media e Ani, del rilascio della giovane e del gendarme mauritano Ely Ould MOctar, oggi dalle stesse fonti è arrivata la doccia fredda. Ieri, secondo il sito in arabo di Sahara Media, la madre del gendarme avrebbe ricevuto una telefonata nella quale si confermava che l'agente si trova ancora nelle mani dei sequestratori in un'area imprecisata del Maghreb. Il 'Movimento Unicita' e Jihad nell'Africa dell'Ovest', una costola di al Qaida per il Maghreb islamico, avrebbe poi diffuso un comunicato in cui esprimerebbe "rammarico" per la diffusione della notizia della sua avvenuta liberazione, e inviterebbe i mauritani a fare pressioni "sul regime del presidente Aziz" per salvare la vita del gendarme "prima che sia troppo tardi". "Noi possiamo solo aspettare e sperare", spiega da parte sua il sindaco di Samugheo, paese natale di Rossella, Antonello Demelas, che cerca di confortare il papà Graziano e la mamma Marisa che oggi hanno ricevuto la visita del presidente della regione Sardegna Ugo Cappellacci. Ma se l'incolumità del mauritano potrebbe essere realmente a rischio, è abbastanza improbabile che Rossella Urru rischi la vita.

La garanzia, accompagnata dal tradizionale riserbo, è nell'impegno delle "istituzioni italiane", ribadito ancora pochi giorni fa da Margherita Boniver, inviato del ministro degli Esteri per le emergenze umanitarie, nel corso della missione in Mauritania mirata a fare il punto sul sequestro Urru e su quello dell'altra italiana rapita anch'essa nel sud dell'Algeria, la turista fiorentina Maria Sandra Mariani. La Farnesina e l'intelligence italiana sanno a chi rivolgersi. E gli interlocutori sono sperimentati. I presidenti di Mali, Amadou Toumani Touré, Mauritania, Mohamed Ould Abdel Aziz e soprattutto del Burkina Faso - l'influente grande mediatore Blaise Compaoré - impegnati a contrastare la destabilizzazione del network islamico che fa capo ad Aqmi (al Qaida per il Maghreb islamico) hanno tutto l'interesse a salvare la vita agli occidentali che quasi costantemente vengono sequestrati e tenuti in ostaggio nelle aree desertiche il cui controllo sfugge ai governi centrali. Ma un margine di rischio c'é comunque. Soprattutto quando, come in questo caso, c'é di mezzo uno scambio di prigionieri e non solo un riscatto.

Il sito dell'Ani, citando una fonte anonima nel nord del Mali, smentisce anch'esso la liberazione del gendarme e afferma che i "negoziati per la liberazione di Moctar, Rossella Urru e dei due cooperanti spagnoli sono ancora in corso". Alle trattative partecipano "elementi collegati all'Aqmi e al Movimento Jihad" che avrebbero "raggiunto un accordo per uno scambio tra i tre occidentali e il gendarme" con il prigioniero salafita Abderrahmane Ould Meddou (o Abderrahamane Ould Meydda al Azawadi, secondo altre fonti), arrestato per il suo coinvolgimento nel sequestro di altri occidentali, tra cui la coppia di italiani Sergio Cicala e Philomene Kabouree nel 2009. I Paesi della fascia saheliana cercano di contrastare l'integralismo armato, ma il problema è che il potere delle varie formazioni terroriste cresce, insieme alla loro capacità di ricatto.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni