Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Alfonso Papa festeggia, pagina garantismo

Replay alla camera ma con lieto fine, manette non scattano

12 gennaio, 20:04

di Serenella Mattera

ROMA - Sei mesi fa, Alfonso Papa si allontanava da un'Aula impietrita per andare incontro al carcere. Oggi, per uno scherzo della sorte, vi fa ritorno giusto in tempo per assistere al replay di quella giornata, con protagonista il corregionale e compagno di partito Nicola Cosentino. Diverso, pero', il finale: Cosentino resta un uomo libero, la Camera nega l'arresto. E Papa festeggia con lui, con un lungo abbraccio. Poi commenta: ''E' stata scritta una pagina nobile, una pagina di garantismo''.

''Sono felice per il voto di oggi, per la serenita' dell'onorevole Cosentino. Il suo primo pensiero e' stato chiamare la moglie...'', dice al telefono Alfonso Papa. Che si rifiuta di tracciare un parallelo con la propria vicenda, ma a Cosentino manifesta tutta la sua vicinanza, prima e dopo il voto. Testimoniata dall'istantanea che immortala il lungo abbraccio, scambiato tra i banchi dell'Aula mentre intorno i colleghi di partito festeggiano. ''Sono sempre stato convinto della mancanza di presupposti per la carcerazione preventiva nei confronti di Cosentino. Non posso che essere soddisfatto'', aggiunge il deputato del Pdl.

Poi detta una nota per sottolineare che oggi ''si riafferma il diritto sancito dalla Costituzione di affrontare il processo da uomini liberi, un diritto messo in crisi dal clima giustizialista e forcaiolo di questi giorni. Affronti Cosentino - dichiara Papa - il processo senza ferri ai polsi e si impegni la democrazia italiana affinche' cio' possa accadere per le migliaia di persone dimenticate, che languono nelle celle mortifere delle carceri italiane espiando una pena che nessun giudice ha ancora comminato e che nella meta' dei casi li vedra' assolti''. Il deputato del Pdl, finito in carcere nell'ambito dell'inchiesta sulla P4 e tornato libero a dicembre, al suo rientro in Parlamento non perde occasione per denunciare una ''realta' che e' profondamente disumana, pena nella pena'' per i detenuti. Per oggi, puo' festeggiare la vittoria del ''garantismo sul giustizialismo''. E' felice che a Cosentino non sia toccata la sua stessa sorte. Da domani si torna insieme a fare i deputati.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni