Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Ragazzi tante ore sul web, rischio cyber-dipendenza

Poco cauti on line, 8,5% accetta amicizie da chi non conosce

07 dicembre, 18:36
Minori
Minori
Ragazzi tante ore sul web, rischio cyber-dipendenza

ROMA - Il 37,7% degli adolescenti italiani naviga su internet da due a quattro ore e oltre al giorno. Ancora di piu' (il 41,4%) quelli che passano lo stesso tempo attaccato al cellulare: non solo per mandare sms, ma anche per connettersi a internet (59,2%). Il tutto senza conoscere bene le insidie della rete e con il rischio di diventare cyber-dipendenti.

L'allarme e' stata lanciato oggi da un'indagine conoscitiva sulla condizione di infanzia e adolescenza, presentata a Roma da Eurispes e Telefono azzurro, su un campione di 1.496 adolescenti tra i 12 e i 18 anni e 1.266 genitori.

Dai dati emerge che il 42,5% dei ragazzi controlla continuamente la posta elettronica o Facebook (lo utilizza l'85,6%; il 30,8% ha piu' di 500 amici). Il 49,9% perde la cognizione del tempo quando e' online, dimenticandosi di fare altre cose.

Quasi uno su cinque si sente irrequieto e nervoso se non puo' usare internet e il 17,2% ha cercato di diminuirne l'uso senza riuscirci. Il rischio di cyber-dipendenza e' piu' alto tra i giovanissimi (fascia 12-15 anni). I giovani internauti non si rivelano pero' abbastanza cauti in rete e un genitore su 5 non conosce l'attivita' dei figli sul web: solo il 46,7% si connette sui social network con persone che conosce, l'8,5% accetta amicizie anche da sconosciuti.

Il 6,7% ha inviato foto o video a sfondo sessuale col cellulare, l'8% ha usato il telefonino anche per chiamare linee per adulti. Infine, il 45,7% dei ragazzi (il 25,4% e' incollato al computer per un'ora al giorno) non e' controllato da un adulto quando e' ai videogiochi e, se ci sono regole, riguardano soprattutto il tempo di utilizzo (27,9% dei casi). Il 37,5% ammette di giocare con videogiochi violenti, l'80,7% non conosce il sistema Pegi.

28,4% TALVOLTA SI UBRIACA, 1 SU 5 HA PIERCING - Un adolescente su cinque ha un piercing, il 7,5% un tatuaggio, al 28,4% capita di ubriacarsi, al 12,8% di fare sesso non protetto e al 9,4% di fumare uno spinello. La percentuale di chi alza il gomito aumenta fino al 53,8% se si prendono in considerazione gli adolescenti tra i 16 e i 18 anni. Stessa cosa per il sesso non protetto: sale fino al 24,3%.
 
Ma sono dati in contrasto con quelli raccolti tra un campione di 1.266 genitori, che pensa ad esempio che il proprio figlio non si ubriachi mai (lo dice l'85% dei genitori, contro circa il 70% dei figli). Il 2,3% dei ragazzi intervistati ha gia' fatto ricorso alla chirurgia estetica, il 2,1% ha fatto uso di ecstasy, l'1,9 di cocaina, il 9,4% di hashish e marijuana. L'8,5% ammette che gli sia capitato di venire alle mani, il 5,1% di essere andato in giro con un coltello.
 
Il 13,1% ha rubato; il 33,2% e il 17,5% hanno offeso rispettivamente genitori e insegnanti. Un ragazzo su 10 e' fuggito di casa e la stessa tendenza e' stata registrata tra chi ha danneggiato beni pubblici. Se nella maggior parte dei casi i giovani si dicono divertiti (74%) e felici (72%), talvolta sono sottoposti anche a stati d'animo altalenante: il 63% si sente spesso o a volte annoiato, il 48,2% ansioso e il 27,6% depresso.
 
ALLARME BULLISMO,1 SU 4 VITTIMA MALDICENZE - Nell'ultimo anno un adolescente su quattro (25,2%) e' stato vittima di maldicenze diffuse da bulli. Il 22,8% ha subito provocazioni e prese in giro, il 21,6% e' stato oggetto di offese immotivate.
 
Su un campione di 1.496 ragazzi tra i 12 e i 18 anni, il 10,4% ha subito il danneggiamento di oggetti, il 7,6% furti di cibo e oggetti, il 5,2% minacce e il 3,1% furti di denaro. Ha subito percosse il 3%. Un ragazzo su 5 non ha denunciato l'accaduto ai genitori. Tra questi ultimi, secondo i dati raccolti da un campione di 1.266 persone, c'e' un diffuso disorientamento per la gestione del fenomeno e una tendenza alla minimizzazione e normalizzazione.
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni