Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Naufragio nel Brindisino, continuano ricerche dispersi

Sono 43 i migranti soccorsii, almeno una trentina i dispersi

29 novembre, 11:32
La barca a vela naufragata al largo di Brindisi
La barca a vela naufragata al largo di Brindisi
Naufragio nel Brindisino, continuano ricerche dispersi

CAROVIGNO (BRINDISI) -  Sono proseguite per tutta la notte, e continueranno nella giornata di oggi, anche con l'ausilio di un elicottero dell'Aeronautica militare, le ricerche nelle acque antistanti la costa frastagliata di Torre Santa Sabina alla ricerca di eventuali altre vittime del naufragio della barca a vela 'Gloria' con a bordo una settantina di migranti. Il bilancio del naufragio è fermo da ieri: tre persone morte, 43 superstiti e una trentina di dispersi che forse però potrebbero essersi salvati e fuggiti a piedi. Due dei sopravvissuti sono tuttora ricoverati in ospedale per fratture varie, tutti gli altri sono ospitati nel centro di accoglienza per richiedenti asilo di Restinco a Brindisi. I naufraghi, tutti uomini, tutti giovani, molti - pare - minorenni, proverrebbero da Bangladesh, Afghanistan, Iran e Iraq: ma nessuno di loro ha documenti. Le ricerche dei dispersi sono condotte dai sommozzatori dei vigili del fuoco, dalla guardia di finanza e dalla capitaneria di porto con elicotteri e motovedette e dai carabinieri via terra.

CEI, RIVEDERE QUOTE INGRESSI - Canali protetti per gli arrivi in mare, piu' cooperazione internazionale, rivedere le quote per gli ingressi in Italia e in Europa, in particolare dai Paesi mediterranei che vivono rivolte e instabilita'. E' quanto chiede la Fondazione Migrantes della Cei dopo il naufragio avvenuto ieri sera nel brindisino.

TRE MORTI, 30 DISPERSI FORSE FUGGITI
Tre persone morte, 43 superstiti e una trentina di dispersi che forse però potrebbero essersi salvati e fuggiti. Il bilancio del naufragio di una barca a vela da 11 metri carica di immigrati asiatici sulla costa brindisina di Carovigno, potrebbe essere ancora provvisorio di una nuova tragedia del mare. Due dei sopravvissuti sono ricoverati in ospedale per fratture varie, tutti gli altri sono in buone condizioni di salute e sono ospitati nel centro di accoglienza per richiedenti asilo di Restinco a Brindisi. Nei loro confronti il ministro per l'integrazione, Andrea Riccardi, ha avuto parole di speranza: "Le notizie che abbiamo sui Paesi di provenienza di questi profughi - ha detto - forse motiveranno il diritto di asilo o la protezione speciale o l'accoglienza per motivi umanitari. Ho fiducia nel lavoro della Commissione per il diritto d'asilo". I naufraghi, tutti uomini, sono tutti giovani: in 15 sono sicuramente maggiorenni, gli altri hanno dichiarato di essere minorenni. Nessuno di loro ha i documenti: hanno detto di provenire dal Bangladesh, dall'Afghanistan dall' Iran e dell'Iraq. Hanno raccontato di essere partiti cinque giorni fa dalla Turchia, di avere fatto sosta in Grecia e di avere viaggiato in 72 stipati a bordo della barca a vela.

Nel Centro di Restinco si stanno ultimando le procedure di identificazione e si indaga anche per capire se tra i sopravvissuti vi siano anche gli scafisti. I naufraghi hanno detto che a bordo ve ne erano due: un curdo armato con coltelli e un europeo con la carnagione chiara. Dai racconti raccolti dagli investigatori, però, si ritiene che a bordo della barca vi fosse anche un ragazzo che faceva da aiutante. La descrizione corrisponderebbe a quella di una delle vittime recuperate in mare.

Le ricerche degli eventuali dispersi, condotte dai sommozzatori dei vigili del fuoco, dalla guardia di finanza e dalla capitaneria di porto con elicotteri e motovedette e dai carabinieri via terra, continueranno anche domani. Ieri hanno portato al recupero del corpo della terza vittima. Il cadavere era stato avvistato ieri insieme ad altri due corpi recuperati in mare con i primi soccorsi, ma era stato poi inghiottito dalle onde. I sommozzatori lo hanno trovato sul fondale dell'imboccatura della stretta insenatura nella quale si è andata ad incagliare la barca. Era sotto un cumulo di detriti usciti dalla barca e raggruppati lì dalle correnti. Ai sopravvissuti e alle vittime i soccorritori hanno messo braccialetti numerati per una sorta di identificazione, circostanza che in un primo tempo aveva fatto pensare a una possibile schedatura da parte degli scafisti. Oltre che con le ricerche, i vigili del fuoco sono stati impegnati oggi anche nelle operazioni di recupero della barca a vela, una Bavaria battente bandiera statunitense e lunga 11 metri. Le operazioni sono state impegnative e sono state impiegate due gru. Dopo alcuni tentativi falliti, la barca è stata tirata a terra e sottoposta a sequestro per disposizione della procura brindisina che sta indagando sulla vicenda.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni