Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

False licenze, truffati 552 Comuni

Gdf chiude 200 tra bar e ristoranti

18 novembre, 10:40
Gdf chiude 200 tra bar e ristoranti
Gdf chiude 200 tra bar e ristoranti
False licenze, truffati 552 Comuni

PADOVA  - Avevano aperto bottega in un batter d'occhio, ma altrettanto velocemente hanno dovuto chiudere le serrande centinaia di bar e ristoranti, gestiti per lo più da immigrati, che avrebbero truffato 552 Comuni italiani con falsi certificati per il commercio. Solo in Veneto sono 216 le amministrazioni municipali cadute nella rete. La Guardia di Finanza di Padova, che ha scoperto il maxi-raggiro, ha già chiuso circa 200 tra bar, ristoranti, pizzerie e negozi di parrucchiera "tarocchi", denunciando 1.600 persone. L'operazione coinvolge 18 regioni italiane. Oltre a quelli già chiusi, altri 2.000 esercizi commerciali sono sotto la lente d'ingrandimento dei finanzieri. A canalizzare il flusso di aspiranti baristi e ristoratori verso le centrali dei falsi Rec (atti del Registro Esercenti il Commercio) erano 5 studi di commercialisti, tutti in Veneto, e numerosi "caporali", soprattutto asiatici, incaricati di raccogliere le adesioni all'illecito commercio di attestati e cercare nuovi clienti. I reati vanno dal favoreggiamento all'immigrazione clandestina (il Rec serve per lavorare, e consente di avere il permesso di soggiorno), dalla frode fiscale al falso in atto pubblico. Per conseguire il Rec, necessario per somministrare pasti e bevande, bisogna frequentare un corso professionale di 120 ore. Per "accorciare" i tempi bastava affidarsi all'organizzazione, sborsando somme fino a 1.800 euro.

Tre degli studi di commercialista indagati dalla Gdf hanno sede a Padova, uno a Veroun altro a Vicenza. L'indagine è la prosecuzione di un'operazione, denominata "Testa di Serpente", con la quale nel luglio scorso le Fiamme Gialle e la magistratura padovana avevano smascherato un giro di immigrazione clandestina e frodi fiscali gestite da professionisti veneti ed asiatici. All'epoca c'erano stati tre arresti, tra cui il titolare di una società di servizi alle imprese. Scavando tra le carte e analizzando i pc sequestrati, i finanzieri avevano scoperto innumerevoli falsità documentali, tra cui centinaia di Rec e libretti formativi. Seguendo le tracce investigative, i finanzieri hanno accertato che la pratica dei certificati e i libretti illeciti per il commercio si era diffusa su tutto il territorio nazionale. Le fiamme gialle sono così arrivate in alcune province del centro Italia dove hanno verificato che i falsi certificati non erano più tali sotto l'aspetto materiale, ma ideologico: in pratica la scuola abilitata al loro rilascio (su moduli originali), li consegnava ad aspiranti gestori di locali che, anziché frequentare le lezioni per due mesi, arrivavano in giornata da tutta Italia, firmano registri presenze falsificati, sostengono esami finali conoscendo già tutte le risposte e se tornavano a casa 'diplomati'. A canalizzare questo flusso di aspiranti baristi e ristoratori erano i 5 studi commercialistici veneti al centro delle indagini e i 'caporali' asiatici che contattavano i 'clienti'. In questo modo venivano colpiti di riflesso migliaia di commercianti onesti, a danno dei quali il sistema fraudolento diffondeva nel circuito economico, come un virus, migliaia di concorrenti abusivi. I particolari dell'operazione saranno illustrati in una conferenza stampa alla ore 11 nella sede del comando di Padova della Guardia di Finanza, presente, tra gli altri, il Procuratore della repubblica di Padova, Mario Milanese.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni