Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Maltempo: Genova sott'acqua, 40 anni di alluvioni mortali

Il Bisagno torna a esondare; solo un anno fa l'ultima vittima

04 novembre, 19:07
Alluvione a Genova
Alluvione a Genova
Maltempo: Genova sott'acqua, 40 anni di alluvioni mortali

di Luisella Aligata

GENOVA - Una tregua di alcuni anni, dopo la grande alluvione che colpì Genova nel 1970 con l'esondazione del Bisagno, del Polcevera e del Leira, che costò la vita a 25 persone provocando danni incalcolabili. Poi sono cominciati, quasi ogni anno, tra settembre e novembre, i disastri provocati dalla pioggia. Nel settembre 1992, in poche ore, caddero 150 millimetri d'acqua, le strade si trasformarono in torrenti in piena che travolsero tutto ciò che incontravano.

A Sturla, un quartiere del Levante, morirono nonna e nipotino, Adriana di 85 anni e Alessandro di 5, portati via dall'acqua entrata nel loro appartamento al piano terra. Quel giorno, era il 27 settembre, il centro città e i quartieri del Levante restarono paralizzati per diverse ore. Sul Bisagno crollò un ponte che era stato danneggiato dall' alluvione del 1970. Ma ancora più violento fu il nubifragio che si abbatté l'anno successivo, il 23 settembre 1993. In due giorni caddero sulla città 353 millimetri d'acqua. La zona più colpita fu il Ponente genovese. Voltri e Prà, in particolare, e le frazioni sulle alture di questi quartieri. Le cronache di quei giorni raccontano di due morti e tre dispersi. In Val Varenna decine di paesi rimasero completamente isolati, le strade gravemente danneggiate, alcune fabbriche dovettero chiudere perché l'acqua rese inservibili i macchinari, centinaia di esercizi commerciali sospesero l'attività. Replica il 30 agosto 1994: il nubifragio provocò un morto e una cinquantina di feriti. La città fu colpita da una tromba d'aria nel mezzo di un violento temporale. Nel porto di Genova il vortice travolse le gru di Ponte Rubattino. Le cabine crollarono al suolo: in una di queste si trovava un operaio che morì: due giorni dopo sarebbe andato in pensione. Sono dell'ottobre dell'anno scorso i gravissimi danni provocati dal nubifragio che colpì il Ponente genovese, in particolare Sestri, dove diversi torrenti esondarono e alcune persone con le loro auto rimasero bloccate nei sottopassi. Nell' alluvione ci fu un morto, un operaio di 44 anni, Paolo Marchini, che si trovava nella cava di Panigaro, a Sestri Ponente: fu travolto dal fango mentre stava cercando di recuperare la sua motocicletta. Il corpo fu ripescato tre giorni dopo. In mare.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni